Il Sindaco della Città metropolitana di Venezia Luigi Brugnaro e il Sindaco del Comune di Cavallino-Treporti Roberta Nesto hanno inaugurato il tratto di pista ciclabile realizzato sulla Sp42 via Fausta tra il cimitero e il cavalcavia che conduce a Jesolo.

Il progetto della pista ciclabile

Il progetto ha previsto un investimento di 1,2 milioni di euro, spesa sostenuta a metà da Città metropolitana e Comune di Cavallino e fa parte di un secondo stralcio di intervento ricavato oltre l’alberatura a ciglio strada con la realizzazione di una aiuola verde di protezione e di separazione, lungo la fascia occupata dagli alberi, tra la sede stradale e la sede ciclabile. Il percorso è lungo 700 metri e la pista ha una larghezza di 2,50 metri con una aiuola verde di 1,30 m. L’opera è stata conclusa in poco più di 4 mesi di lavoro.

Su richiesta dell’amministrazione comunale di Cavallino-Treporti è stato inserito nel progetto un passaggio pedonale luminoso per collegare le fermate autobus di Atvo in prossimità del ponte ed è stata realizzata un’isola centrale di protezione per i pedoni per l’attraversamento della strada che in quel punto è pericolosa e le auto vanno a forte velocità. L’isola centrale ha la doppia funzione di proteggere il pedone durante l’attraversamento ma serve anche come moderazione della velocità.

Il percorso ciclabile

Lungo il percorso ciclabile è stato realizzato un nuovo impianto di illuminazione a led e le aiuole sono state piantumate con essenze arboree, mantenute da impianto di irrigazione che verrà gestito dal Comune. E’ stata, infine, realizzata una nuova fermata bus della linea Atvo e del trasporto locale vicino al ponte sistemando anche la fermata bus all’altezza del cimitero che ormai era molto “deteriorata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here