Servizi Economia e società

Il caligoto dedicato al Paron de Casa

Il caligoto, in vetro di Murano, decorato da artigiani decoratori con l'effige del campanile di San Marco e il simbolo di San Marco, il leone

Le immagini del caligoto, ossia il goto a forma di calice che è stato presentato il 25 aprile a Venezia da Martina Semenzato e Piero Nason per il 110° Anniversario dell’inaugurazione del Campanile di San Marco riedificato dopo il crollo del 1902. L’intento è di ricordare che venne ritrovato un frammento di un Calice in Vetro di Murano risalente al 1500. Si tratta di un altro evento organizzato da Vittorio Baroni ideatore dei festeggiamenti per i 110 del campanile di San Marco

Martina Semenzato, Presidente Sezione vetro Confindustria Venezia Rovigo

“Questo è un caligoto straordinario. Si è scelta la trasparenza, la morbidezza. Ovviamente fatto completamente a mano, con il piede attaccato a caldo, aperto a mano e con oltre all’arte sapiente della realizzazione del bicchiere abbiamo visto unire un’altra arte, che è quella della decorazione, rigorosamente fatta a mano.

Quindi, di nuovo, il nostro leone, simbolo della città di Venezia, simbolo di pace, resilienza e naturalmente il paron de casa, il caligoto. E quindi questo è un oggetto prezioso che oggi più che mai ci debba essere da testimone per un futuro forte. Il futuro non siamo solo noi, il futuro è anche per i nostri figli. ”

Pietro Nason Moretti, vetraio

“Stiamo producendo il caligoto, in vetro di Murano. Soffiato a bocca, con l’applicazione del piede a mano, viene poi decorato dai nostri artigiani decoratori con l’effige del campanile di San Marco e il simbolo di San Marco, il leone di San Marco. Sarà in edizione limitata, firmato Nason Moretti e numerato per la ricorrenza del nostro paron de casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button