La Voce della Città Metropolitana

Gianluca Forcolin: propositi della Regione Veneto per il 2020

Questi sono i giorni Gianluca Forcolin vicepresidente della regione Veneto e assessore al bilancio viene tirato per la giacchetta per destinare risorse economiche a chi ha perso tutto durante il maltempo di novembre. Noi lo abbiamo invitato in studio per conoscere i suoi propositi per il 2020 e anche per conoscere la sua storia di politico

Maria Stella Donà intervista Gianluca Forcolin, vice presidente della Regione Veneto. La passione per la politica e l’amore per il proprio territorio lo hanno portato ad intraprendere una carriera sempre più attiva nel mondo degli affari pubblici. Prima vice sindaco, poi sindaco per due mandati di Musile di Piave, Forcolin è poi diventato parlamentare con Lega Nord e ora vice presidente della Regione a fianco di Luca Zaia. Sotto questa veste ricopre poi la delega di assessore al bilancio, molto importante per manovrare e regolare le risorse e l’economia dell’intera regione.

Da Vice Sindaco a Vice Presidente Regionale

“Stare al fianco di Luca Zaia è sicuramente un onore ma significa ricoprire un incarico impegnativo” spiega Forcolin. “Fare il deputato a Roma è stato molto ambizioso, ma far parte della squadra di Zaia contamina molto di più con il notro territorio. Lo ritengo infatti molto più stimolante, anche per il lavoro in sinergia che c’è con i colleghi di giunta, perchè le risorse messe in campo passano obbligatoriamente attraverso un previo bilancio”. Forcolin, partito da un piccolo comune della provincia, è riuscito a diventare il più votato del Veneto alle regionali del 2015 al fianco dell’attuale governatore, con circa quattromila preferenze. Rimasto sempre fedele al partito della Lega dagli inizi, oggi rimane uno dei personaggi cardine della politica a livello regionale, battendosi fin da subito contro la legge Delrio e l’istituzione delle Città Metropolitane, tra cui Venezia. “Quello che volevamo era un maggior coinvolgimento alla base, per fare una legge fatta come si deve”.

L’importanza di una politica responsabile secondo Gianluca Forcolin

Quello che sostiene fermamente  Gianluca Forcolin è che la politica deve imparare a prendersi le responsabilità delle proprie azioni, perchè la città è in mano ad un’assemblea di Sindaci che però non riescono a rispondere in modo diretto e concreto ai cittadini. Il proposito del 2020 è quello, quindi, di riuscire a cambiare la legge metropolitana, che forse sarebbe riuscita a dare maggiori poteri alla città a livello governativo, tesi sostenuta anche dal Sindaco Brugnaro.

Particolare attenzione viene infine dedicata da Forcolin sul tema delle infiltrazioni mafiose nel Veneto Orientale. Un fenomeno, questo, che deve essere combattuto: “Ci vogliono rigore e rigidità, ma sicuramente la maggior parte degli operatori che ricoprono ruoli importanti a livello istituzionale sono i primi a portare avanti questi valori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close