Radio Venezia Gossip

Fedez: polemica su un concerto di Emma Marrone

Fedez racconta un aneddoto sul concerto di Emma Marrone, ma si accende la polemica

Il rapper ha raccontato un aneddoto riferito a un concerto di Emma Marrone nel corso di una puntata del podcast Muschio Selvaggio, di cui è protagonista assieme a Luis Sal. Ma la polemica di Fedez è sfociata soprattutto per una frase che ha infiammato il popolo di Twitter, che ha fatto innescare la polemica e la rabbia dei fan della cantante salentina.

Fedez: polemica sul concerto di Emma Marrone

“Io mi ricordo una volta – ha affermato Fedez -, non pensavo esistessero i concerti da seduto. Sono andato ad un concerto di Emma Marrone, un sacco di anni fa. Vado ed ero convinto di vedere un concerto di quelli che ero abituato a vedere”.  Era rimasto stupito perché il pubblico non era scatenato, bensì seduto.

Invece il rapper fu sorpreso e stupito, perché al concerto il pubblico non era scatenato. “Boh… Ed erano tutti seduti, non capisco perché. Forse era un pubblico comodo… erano più robe pop… però balli comunque, non lo so”.

Fedez non ci sta all’ironia su Twitter e chiama in suo aiuto Emma Marrone

Proprio quella frase è stata diffusa da un utente di Twitter, che ha ironizzato il racconto del rapper, il quale ha ribattuto al commento, cercando di cessare ulteriori polemiche. “Ma scusate – si è giustificato Fedez – non ho insultato nessuno, sono stato ad un concerto della mia amica Emma con i posti a sedere al foro Italico parecchi anni fa. Che cosa ho detto di male. Emma, aiutami tu”.

Emma Marrone risponde con classe: “Stai sereno”

La cantante, dopo essere stata chiamata in soccorso dal rapper milanese, è intervenuta in merito alla questione, eclissando il tutto con un “Stai sereno”.  Riferendosi a Fedez, lei risponde con classe: “Fede stai sereno! Anche perché il valore di un’artista non si misura dalla gente seduta o in piedi ai concerti. Dai ragazzi, state calmi. Non ha detto niente di male. Un bacio a Fedez”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button