Servizi Cultura e spettacolo

Ciani Live Aid 2022: tanta buona musica al servizio della solidarietà

Dal 2 al 4 settembre ritorna il Ciani Live Aid nella zona impianti sportivi di Zelarino. Il ricavato andrà andrà al servizio “Cure palliative” dell'Ulss 3

Musica e solidarietà ancora una volta insieme grazie al “Ciani Live Aid”, che, dopo i due anni di stop dovuti alla pandemia, torna. Dal 2 al 4 settembre, nella zona impianti sportivi di Zelarino, con l’obiettivo di rinnovare il successo della sua prima edizione del 2019.

La manifestazione è stata presentata ufficialmente questa mattina, con una conferenza stampa, tenutasi al Municipio di Mestre. A cui hanno preso parte con gli assessori comunali alla Promozione del territorio e alla Coesione sociale, ed il presidente della Municipalità di Chirignago Zelarino, i rappresentanti dell’associazione “Ciani 4ever” (che organizza l’evento), e di Ulss 3 “Serenissima”, Iov (Istituto Oncologico Veneto) e Avapo, che lo sostengono.

Ciani Live Aid

Il Festival è nato con un duplice obiettivo. Da una parte quello di ricordare il batterista Gianluca “Ciani” Pistolato, prematuramente scomparso a soli 44 anni, per un tumore, nel 2019. E dall’altro di raccogliere fondi per le associazioni a servizio dei malati di cancro.

“Coi proventi della prima edizione – ha ricordato il presidente di ‘Ciani 4ever’, Roberto Pistolato – siamo riusciti ad acquistare un furgone medico che abbiamo donato all’Avapo, l’associazione che si occupa dell’assistenza a domicilio dei pazienti oncologici. In piena pandemia, nel Natale scorso, abbiamo confezionato e venduto 1800 panettoni: con il denaro guadagnato abbiamo comperato, per lo Iov, uno strumento sonda per i suoi pazienti.”

Gli obiettivi

Il ricavato dell’edizione 2022, corroborato dalla vendita di speciali gadget e t-shirt, nonché dai ricavi degli stand gastronomici e da quello promosso dalla Reyer, col suo merchandiser, andrà invece quest’anno al servizio “Cure palliative” dell’Ulss 3, che segue i malati oncologici gravi. Il primo obiettivo è quello di riuscire ad acquistare una macchina portatile per realizzare ecografie a domicilio. Mentre il secondo, se il budget lo consentirà, è di mettere in piedi un servizio di assistenza domiciliare, che permetta ai pazienti quotidiane videochiamate con i medici che li seguono.

Il programma

Davvero ricco, e variegato, il programma delle tre serate, tutte a ingresso libero. Queste vedranno sul palco alcune delle migliori attuali formazioni “tribute”, che proporranno la musica di grandi gruppi internazionali, come gli U2 e i Coldplay, e quella di alcuni dei nostri maggiori artisti, come Vasco Rossi, Zucchero, i Litfiba.

Ospite d’onore sarà poi uno dei maggiori chitarristi italiani contemporanei: Andrea Braido. E oltre alla musica, l’informazione medico-scientifica, con due convegni, in programma uno il 3 e l’altro il 4 settembre, dalle ore 18, dedicati rispettivamente alla prevenzione del melanoma e all’alimentazione.

La raccolta fondi è già iniziata: entrando nel sito www.cianiliveaid.com (in cui si trovano anche tutte le informazioni sull’evento) si può già donare, utilizzando il bonifico bancario o paypal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button