Servizi Economia e società

Brugnaro: “La ZLS è una grande occasione”

"La ZLS è un passo in avanti. Lo sottoscriviamo con entusiasmo, però sono stanco delle promesse dei vari passi che poi non sono concreti"

“E’ un passo in avanti anche se un ministro uscente ha firmato sul decreto. Bisogna fare tutti i vari decreti attuativi. Lo sottoscriviamo ovviamente con entusiasmo, però ormai sono stanco delle promesse dei vari passi che poi, alla fine, non sono concreti, perchè questa cosa ancora non è operativa. Dovremmo avere la forza e il coraggio di fare presto. Abbiamo lavorato molto e sono contento, Marinese è riuscito a portarla a casa, è merito suo soprattutto. Il problema è che dobbiamo arrivare alle cose concrete. Il passaggio vero è che dobbiamo prendere in mano tutto Porto Marghera, non c’è soltanto la ZLS.”

I progetti post-ZLS ancora da completare

“Ci dà la possibilità di pensare a tutte le aree che non sono state ancora bonificate, ai progetti industriali che ancora non arrivano chiari, alle dismissioni che devono essere completate, non solo come chiusure, ma anche come smantellamenti degli impianti. Poi i famosi marginamenti che non sono stati fatti, i soldi che ci sono non vengono spesi. C’è davvero tanto da fare e io spero nella condivisione con tutti, con la Regione in primis, ma anche con le autorità di sistema portuale, con Confindustria, con le categorie economiche, coi sindacati. Marghera adesso ha davvero l’occasione storica di farcela e dobbiamo essere tutti coesi per pensare al lavoro.”

 

Guarda anche: ZES: Draghi da l’ok. Si comincia a sperare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock