Servizi Cronaca

Zaia, turismo: “Veneto sarà isola Covid Free”

Vaccini a rilento e contagi da zona gialla. Oggi Luca Zaia ha dichiarato di essere pronto ad accogliere chiunque sia vaccinato e che se ci dev'essere una zona Covid Free quella deve essere tutto il Veneto

Oggi Zaia ha confermato l’arrivo di nuove dosi di vaccini che consentiranno di ripartire bene con la campagna. In merito al turismo, Zaia conferma la ripartenza e spera nell’accoglienza di turisti stranieri.

Il bollettino di oggi

I dati di oggi riportano 587 casi in più di ieri, i totali positivi in questo momento sono 31.687 (-120 rispetto a ieri). I ricoveri in ospedale si attestano su 2.122 ricoverati: di cui 1.821 in area non critica, 26 in più di ieri. Mentre in terapia intensiva il dato è di 301 ricoverati, 1 in meno rispetto a ieri. I decessi sono 11.

Le dichiarazioni di Luca Zaia

“Siamo ancora una settimana in zona arancione. Se la vecchia classificazione fosse ancora vigente, saremmo in zona gialla, ma è pur vero che abbiamo ancora 70 ricoveri al giorno, quindi ancora il virus sta circolando. E’ partito da questa mattina il professor Baldo con le prime scuole sentinella, in modo da darci dimensione del grado di circolazione del virus. Questa settimana oltre arriveranno i vaccini, sia AstraZeneca sia Pfizer. Con queste forniture contiamo di chiudere con gli over 60 entro giugno.”

“Turismo. Il Veneto ha registrato un calo del 54% rispetto alla stagione 2019. Di 71 milioni di presenze dovute al turismo, in Veneto quelle straniere valgono il 68%. Siamo sicuri che la stagione in arrivo partirà alla grande”. Queste le parole di Luca Zaia. GUARDA ANCHE: Albergatori in trincea: prevedono stress da last minute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button