Servizi Cronaca

Zaia: “Bisogna pensare alle riaperture”

Zaia parla del settore della ristorazione, sicuramente tra i più colpiti dalla crisi pandemica. "Spero che il governo si esprima sul tema".

Questa settimana i vaccini saranno distribuiti a tutti gli over 80. L’annuncio è di Luca Zaia che ha cominciato a mettere sotto accusa lo stop and go e a parlare di riaperture.

Il bollettino di oggi

I dati di oggi riportano 883 casi in più di ieri, i totali positivi in questo momento sono 30.559 (-1.128 rispetto a ieri). I ricoveri in ospedale si attestano su 2.006 ricoverati: di cui 1.721 in area non critica, 30 in meno di ieri. Mentre in terapia intensiva il dato è di 285 ricoverati, 16 in meno rispetto a ieri. I decessi sono 42.

Le dichiarazioni di Luca Zaia

“Il settore della ristorazione è forse il più colpito dalla pandemia. hanno pesato sicuramente questi continui cambi di organizzazioni, chiusure, aperture e misure di sicurezza da adottare. Sono aziende che hanno adottato per prime le linee guida, e adesso vanno aiutate in due livelli. Il primo  è quello di riconoscere la devastazione economica che hanno avuto, infatti sul fronte degli aiuti oggettivamente non hanno ricevuto quello che gli spettava. Dall’altro, dobbiamo puntare alle riaperture, con cautela e buon senso, ma ora una fase di convivenza col virus la si deve iniziare. Spero che il governo, attraverso il comitato tecnico scientifico, si esprima il prima possibile sul tema”. Queste le parole del governatore del Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button