Articoli di Cultura e SpettacoloSpettacoli a Venezia

Venice Open Stage: il programma della nona edizione

Venezia si racconta attraverso il teatro nella nona edizione del Venice Open Stage, "Par tera, par mar", a Campazzo San Sebastiano

Sarà Venezia, con i suoi 1600 anni di storia e le sue innumerevoli storie da raccontare, la protagonista indiscussa della nona edizione del Venice Open Stage.

“Par tera, par mar” edizione 2021

Nella caratteristica cornice di Campazzo San Sebastiano, nel sestiere di Dorsoduro, dal 13 al 25 luglio, prenderà il via “Par tera, par marl’edizione 2021 del festival internazionale di teatro, organizzato dall’associazione Cantieri Teatrali Veneziani e dal Comune di Venezia. Il festival ogni anno permette ad attori e compagnie provenienti da tutto il mondo di emozionare il pubblico seduto sotto le stelle di una città magica come Venezia.

Venezia ispira il mondo teatrale

Par tera, par mar è il tema di quest’anno, nonché motto di Venezia e dei suoi 1600 anni di storia. Infatti, è simbolo di apertura verso l’esplorazione del mondo, di cui i veneziani hanno sono sempre stati pionieri. Viaggiatori, mercanti, avanguardisti, curiosi, intraprendenti e aperti al diverso, gli abitanti della laguna veneziana continuano a ispirare il mondo teatrale. Il festival Venice Open Stage da nove anni mantiene lo stesso approccio di apertura nei confronti delle novità nel mondo delle arti performative.

1600 anni di storia e cultura da celebrare

Un programma ricco, che racconta i legami della Serenissima con la terraferma e con il Mediterraneo, dalla Croazia alla Grecia, alle antiche Repubbliche Marinare. Il Venice Open Stage quest’anno celebra il compleanno di Venezia e punta a far risuonare l’eco dell’influenza storica e culturale che questa città continua ad avere in tutto il mondo.

Inaugurazione

L’inaugurazione del festival è in programma per martedì 13 luglio alle 19.00 con la dedica dell’arena al maestro Gigi Dall’Aglio, alla presenza dell’Assessore al Patrimonio, Toponomastica, Università e Promozione del territorio del Comune di Venezia, Paola Mar.

Dalle 19.30 alle 20.30 ci sarà la presentazione del volume Within this O. Il teatro dall’interno della sua pupilla di Gigi Dall’Aglio. Interverranno per Gigi, nella sua arena, Ninetto Davoli, Moni Ovadia, Dominique Pitoiset, Elisabetta Pozzi, Arianna Scommegna, Rita Maffei.

Programma 1° settimana

  • Martedì 13 luglio alle 21:45 c’è lo spettacolo The beautiful tragedy to be human dell’Accademia Teatro Dimitri di Verscio (Svizzera).
  • Mercoledì 14 luglio, ad aprire la sezione OFF 2021, composta da tre spettacoli di compagnie professioniste selezionate tramite bando, c’è Let me be, della compagnia Fuori Equilibrio di Firenze.
  • Giovedì 15 luglio c’è lo spettavolo Il trentesimo compleanno di Ida D. della compagnia Super sekt.
  • Venerdì 16 luglio, chiude la sezione OFF, La principessa Azzurra della compagnia La Fuffa.
  • Sabato 17 e domenica 18 luglio tornano le accademie con la Faculty of fine Arts / School of drama della Aristotle University di Salonicco che presenta Kaspar. Nella notte del 17, inoltre, in occasione della Festa del Redentore, il 17 luglio dopo lo spettacolo, la Piccola Orchestra MDM, proporrà un cantautorato ispirato alla vecchia scuola italiana e arricchito da sonorità a volte intime e riflessive a volte scanzonate.

Programma 2° settimana

  • Lunedì 19 e martedì 20 luglio la Academy of Dramatic Arts di Zagabria (Croazia) sarà in scena con Tartuffe. Ci sarà, inoltre, alle 20.30 la presentazione parte della sezione Venezia 1600, di “…ma Vinegia esser d’oro”,tre brevi estratti da Parlaura Misculada, raccolta di testi del ‘500 curata da Piermario Vescovo che raccontano in lingue e dialetti antichi le vicende quotidiane di schiavoni, bulli, ruffiane e figure che animavano la Venezia del ‘500.
  • Mercoledì 21 luglio, ad aprire la sezione Venezia 1600 sarà la compagnia La Ribalta di Pisa con Interno camera
  • Giovedì 22 luglio, c’è Tomato Soap, dei veneziani/bolognesi Manimotò. Continua, inoltre, alle 20.30 la presentazione, parte di Venezia 1600, di “…ma Vinegia esser d’oro”, tre brevi estratti da Parlaura Misculada, raccolta di testi del ‘500 curata da Piermario Vescovo.
  • Venerdì 23 luglio, ancora Venezia 1600, con Saichebanca di Ilynx teatroPrima dello spettacolo, alle 20.30 l’ultimo appuntamento della sezione Venezia 1600 con “…ma Vinegia esser d’oro”, tre brevi estratti da Parlaura Misculada, raccolta di testi del ‘500 curata da Piermario Vescovo.
  • Sabato 24 luglio è la volta di Fuck Me(n) della compagnia Evoè Teatro.
  • Domenica 25 luglio alle 20.00 in scena Io & Marco Polo, coproduzione Venice Open Stage / Teatro Boxer,sempre parte di Venezia 1600. Il racconto teatrale è il prequel o storia della genesi di uno dei libri più̀ meravigliosi della Storia, “Il Milione” di Marco Polo, e anche della forza alla Libertà che danno le storie raccontate. Si chiude, poi, il Venice Open Stage con La Papessa di Ippogrifo Produzioni.

Informazioni

Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.45 con ingresso gratuito su prenotazione. L’accesso agli spettacoli è libero su invito/prenotazione al +39 345 6105044 o direttamente presso la biglietteria del Venice Open Stage in campazzo San Sebastiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button