Servizi Economia e società

Veneto: schizzano le assunzioni, ma a tempo determinato

Il consiglio dei ministri ha deliberato che l’Autorità per la Laguna, assuma i poteri e le competenze di quello che un tempo era il magistrato alle acque. Una decisione che rida autonomia alla città in un momento in cui l'occupazione sta schizzando

21mila nuovi posti di lavoro nel Veneto nel mese di maggio. Quasi quanto le assunzioni registrate nei 4 mesi precedenti messi assieme. L’economia, dunque, è ripartita nella regione e i numeri hanno ricominciato a salire.

Notizia dell’Assessorato del Lavoro della Regione Veneto

Questa, la bella notizia diffusa oggi dall’Assessorato al Lavoro della Regione Veneto. La brutta, è che la nuova ondata di occupazioni si è ingrossata, soprattutto, grazie ai contratti a tempo determinato e nelle province a maggiore vocazione turistica.

Dati

Venezia ha assorbito più di tutte gli addetti: 26mila 400. Seguita da Verona con quasi 18mila. E poi, dalle altre province, dove le assunzioni non sono andate oltre i 5mila contratti.

Significa che lo scenario è alquanto precario. Il lavoro è legato all’andamento altalenante della ripresa, con una linea che ha ricominciato a salire grazie al calo dell’allarme epidemiologico: a cui potrebbe seguire una curva e poi un crollo se dovesse continuare a salire l’inflazione e non si dovesse risolvere il conflitto in Ucraina.

Elena Donazzan, assessore regionale al lavoro, all’istruzione e alla formazione

L’altra notizia positiva riguarda l’occupazione femminile, che è aumentata. “Ma, dobbiamo fare in modo – ha affermato- che si consolidi mediante strumenti di conciliazione. Affinché le donne possano avere sempre maggiore accesso a posti di qualità e realizzino pari opportunità in base al livello di competenze delle lavoratrici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock