Articoli Sportivi

Trofeo del Nonno in vela a Venezia il 2 ottobre

Quinta edizione del "Trofeo del Nonno in vela", l'evento in programma il 2 ottobre che vedrà i nonni protagonisti della regata.

Un grande appuntamento velico affinché i nipoti possano dare il giusto tributo ad una figura fondamentale della società. È con questo spirito che nasce il “Trofeo del Nonno in vela”, l’evento in programma domenica 2 ottobre, in concomitanza con la Festa del Nonno, giunto quest’anno alla sua quinta edizione.

“Trofeo del Nonno in vela”: nonni protagonisti della regata

La regata, organizzata dallo Yacht Club Venezia, vedrà la collaborazione di tutti i circoli velici del centro storico di Venezia: Compagnia della Vela, Diporto Velico Veneziano, Vento di Venezia e Lega Navale Italiana con il supporto logistico del Marina Santelena.

Alla veleggiata, saranno ammesse tutte le imbarcazioni a vela con un’unica condizione: il timoniere dovrà essere un  nonno o una nonna. Il programma prevede una veleggiata su percorso interno lagunare, da Marina Santelena all’isola di Poveglia e ritorno, con il segnale di partenza previsto alle ore 11:00.

Di particolare importanza per l’evento sarà poi il momento conviviale, previsto al termine delle premiazioni nel quale ogni nonna o nonno preparerà un dolce da condividere con tutti i nipoti presenti.

Le parole di Mirko Sguario, presidente dello Yacht Club Venezia

“Il Trofeo del Nonno è stata l’unica manifestazione del nostro calendario che come Yacht Club Venezia siamo stati costretti ad annullare durante i due anni di pandemia. Conciliare le restrizioni imposte dalla pandemia con la natura prettamente conviviale e festosa dell’evento sarebbe stato davvero impossibile” ha affermato il presidente dello Yacht Club Venezia ed ideatore di questa e di tante altre manifestazioni Mirko Sguario. “Siamo però ora pronti per riprenderci con gli interessi queste due edizioni – prosegue Sguario – e rendere questa edizione ancora più speciale per  dare il giusto tributo a queste figure straordinarie che sono state fondamentali in questi ultimi anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button