Il Cantiere Navale Vittoria di Adria specializzato nella progettazione e produzione di imbarcazioni professionali, ha portato alla prima edizione del Salone Nautico Venezia una barca tra le più veloci. La Vittoria Fast Interceptor 65 fa pensare già ai record che si potranno raggiungere. Insomma siamo davanti ad una Formula 1 del mare.

Un’impresa da record

Il Campione del mondo di Offshore Giampaolo Montavoci spiega l’impresa che vuole intraprendere usando il Vittoria Fast Interceptor 65: un viaggio da Venezia a Montecarlo cercando di battere l’attuale record di 23 ore impiegate. Il mezzo a disposizione è per l’appunto questa barca del Cantiere Vittoria motorizzata con due motori Sitec da 12 cilindri da 1500 cavalli cadauno per un totale di 3000 cavalli e una velocità massima di circa 80 nodi. Il cronometro verrà fatto partire a Venezia e fermato a Montecarlo. Il segreto del viaggio: “E’ quello di fare meno soste possibili per il carburante e questa barca ha bisogno di una sola sosta” dice Montavoci.

I membri dell’equipaggio

L’equipaggio sarà composto da: Giampaolo Montavoci come pilota più navigato, Fabio Magnani altro campione del mondo, Giuseppe Sette tecnico del cantiere Vittoria e probabilmente Massimo Duò uno della famiglia che guida questo cantiere. Il radarista è ancora da decidere.

E le paure?

La paura è sempre quella di non riuscire perché è un record veramente complesso ed è uno dei più lunghi nel panorama moto-nautico mondiale. Sono pur sempre 1220 miglia quindi parliamo di kilometri che si fanno non-stop. Speriamo che tutto vada per il meglio.

Guarda i video dedicati al Salone Nautico

Televenezia ha seguito tutta la manifestazione realizzando 4 speciali in onda anche su Love in Venice. Guarda i video (LINK)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here