Articoli di Cronaca

Protezione civile: rischio di incendi boschivi

La Protezione civile del Comune di Venezia informa che perdurano le condizioni climatiche favorevoli all'innescarsi di incendi boschivi e di vegetazione

La Protezione civile del Comune di Venezia informa che perdurano le condizioni climatiche, favorevoli all’innescarsi di incendi boschivi e di vegetazione, per il territorio del Comune di Venezia.

Rischio incendi boschivi

Il 30% della superficie del nostro Paese è costituito da boschi, caratterizzati da un’ampia varietà di specie che nel corso dei millenni si sono adattate alla straordinaria variabilità dei climi. Da quelli subaridi dell’estremo sud della penisola, a quelli nivali dell’arco alpino.

Tutte le regioni italiane sono interessate dagli incendi, anche se con gravità differente e in periodi diversi dell’anno. Le condizioni ambientali e climatiche della penisola italiana favoriscono lo sviluppo di focolai principalmente in due stagioni dell’anno. Nelle regioni settentrionali dell’arco alpino, ma anche nelle zone appenniniche in alta quota. Gli incendi boschivi si sviluppano prevalentemente nella stagione invernale – primaverile, la più siccitosa. Quando la vegetazione è stata seccata dal gelo. Mentre in estate i frequenti temporali riducono il rischio di incendio.

Al contrario, nelle regioni peninsulari centro – meridionali, dove il clima è mediterraneo, il fuoco si sviluppa prevalentemente nella stagione estiva, calda e siccitosa. Alcune regioni italiane sono interessate dal fenomeno sia durante la stagione invernale sia durante la stagione estiva.

Massima attenzione

Si chiede alla cittadinanza di prestare la massima attenzione, ricordando che i seguenti comportamenti evitano l’innescarsi di incendi:

  • non gettare mozziconi di sigarette o fiammiferi;
  • non abbandonare i rifiuti, possono diventare un pericoloso combustibile;
  • non accatastare legname, ramaglie, residui vegetali ed erba secca, soprattutto nei pressi di vie di
  • comunicazione e dell’area urbana;
  • non parcheggiare sull’erba secca, la marmitta calda può provocare un incendio;
  • non accendere fuochi ed evitare braci nelle aree verdi;
  • non bruciare stoppie o residui agricoli;
  • mantenere curata la vegetazione del proprio giardino o terreno, diminuendo le fronde delle alberature, tagliando regolarmente l’erba e evitando il formarsi di zone incolte.

In caso di avvistamento di un incendio la Protezione civile raccomanda di contattare immediatamente il n. 115 Vigili del Fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button