Articoli di Economia e società

Nuovo canile sanitario è stato inaugurato al Parco San Giuliano

E' contemporaneamente canile, "ospedale" e sede amministrativa: opera a pieno regime a San Giuliano la nuova sede dei Veterinari dell'Ulss 3

Il territorio comunale si arricchisce di un’altra importante struttura. E’ stato infatti inaugurato questa mattina, al parco San Giuliano, alla presenza dell’assessore comunale all’Ambiente, il nuovo canile sanitario, finanziato dalla Regione Veneto e gestito dall’Ulss 3 “Serenissima”.

La struttura sorge proprio accanto al canile comunale. Dopo un paio d’anni di chiusura, grazie all’assegnazione della sua gestione all’Enpa, riaprirà i battenti all’inizio di maggio.

I compiti del canile

La struttura ha il compito di recuperare animali randagi o vaganti segnalati dai cittadini, di custodirli, visitarli. In più, in caso di necessità, curarli, sia per ferite o traumi riportati, sia per malattie contratte, tenendoli in ogni caso sotto osservazione per almeno una decina di giorni (come stabilisce il protocollo di prevenzione antirabbia) prima di consegnarli al canile che ha la competenza territoriale nel luogo in cui sono stati trovati.

L’equipe

Un lavoro importante, quindi, sia dal punto di vista sanitario che sociale. Ci sarà un’equipe di una decina di medici e operatori specializzati, in grado di compiere anche delle piccole operazioni chirurgiche. Avrà anche il compito di aggiornare l’anagrafe canina, che vede registrati già 81.000 esemplari, e quella felina, che conta 12.000 gatti.

Un polo socio-sanitario completo, per il recupero, la cura, e si spera, infine, l’adozione, in piena sicurezza, di animali randagi o abbandonati. Un servizio che diventa ogni giorno più importante. Se si pensa che, rispetto a una decina di anni fa, il rapporto tra  il numero delle persone e quello degli animali domestici è salito da 10 a 1 a 7 a 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button