Servizi Cronaca

Camorra ad Eraclea: ministro Lamorgese testimonierà al processo

E' cominciata la sfilata dei testimoni davanti ai giudici del processo sulle presunte infiltrazioni mafiose ad Eraclea e la difesa degli imputati hanno chiamato come teste il ministro agli interni Lamorgese e l'attuale Prefetto di Venezia

L’attuale ministro agli interni Luciana Lamorgese, un tempo prefetto a Venezia, sarà chiamata a comparire al processo sulle presunte infiltrazioni della Camorra nel Veneto Orientale assieme al prefetto Vittorio Zappalorto e al presidente della Regione del Veneto Luca Zaia.

Camorra a Eraclea

Sono stati chiamati a comparire dai difensori del principale imputato, il presunto boss dei Casalesi Luciano Donadio. Si tratta di un lungo dibattimento che prevede la comparsa di almeno 200 testi citati dall’accusa. Dei primi due testimoni interrogati Salvatore Salvati di 58 anni prestanome di due società gestite da Donadio ha dichiarato di aver paura del boss, che gli avrebbe rovinato la vita facendogli perdere tutto, la pensione di invalidità, la casa e il lavoro.

Salvati tra le altre cose ha riferito che Donadio nel 2016 avrebbe indotto lui e i suoi operai, a votare per l’avvocato Mirco Mestre poi eletto sindaco di Eraclea ed ora amputato per voto di scambio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close