Articoli di Salute e benessere

Ospedale di San Donà: rimossa una cisti di 12 chilogrammi

Il volume della cisti era aumentato portando a difficoltà respiratorie e dolori addominali. La paziente è stata dimessa e sta bene

In un mese il volume addominale era aumentato sino a creare grosse difficoltà respiratorie e forti dolori addominali. Non immaginava di avere all’interno di se una cisti ovarica lunga 50 centimetri e dal peso di 12 chilogrammi, poi asportata con l’intervento dell’equipe di Ostetricia e Ginecologia all’ospedale di San Donà di Piave.

L’episodio risale ai giorni scorsi quando una ragazza di 21 anni aveva notato da circa un mese un improvviso aumento del volume addominale. Per questo aveva richiesto un accertamento medico svoltosi all’ostetricia di San Donà. Una TAC e l’ecografia addominale avevano subito messo in evidenza un’importante deformazione annessiale che occupava praticamente tutto l’addome.

L’intervento all’Ospedale di San Donà

A quel punto è stato inevitabile l’immediato intervento chirurgico di laparotomia mediana che ha confermato la voluminosa cisti ovarica destra.

Con l’intervento è stata quindi asportata l’enorme massa dal peso di 12 chilogrammi. L’equipe medica era coordinata dal dottor Giuseppe Sacco e composta dai medici Mario Marando e Antonio Melilli, dall’anestesista Donato Borreggine, dalla strumentista Cristina Bertazzolo e dagli infermieri Silvia Busalacchi, Angelo Oliviero e Romina Montagner,

Spiega il dottor Sacco. “Una massa che si era sviluppata al punto tale da impedire la respirazione alla paziente.  L’intervento chirurgico si è concluso con successo, hanno dimesso la ragazza, sta bene ed ora è a casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button