Servizi Economia e società

Graziottin: tre cose importanti del 2022 nel Veneto

Non solo il Mose, Venezia ha nel suo futuro un'altra infrastruttura destinata a cambiare la vita della citta: la bretella aeroportuale. Di questo e altro ci parla Tiziano Graziottin, giornalista del Gazzettino tra le tre cose che lo hanno impressionato del 2022

Gli eventi che hanno segnato la regione del Veneto nel 2022 sono essenzialmente 3, il giornalista del Gazzettino Tiziano Graziottin ci spiega quali siano e in che modo abbiano impattato sulla vita dei cittadini della regione.

Le parole di Tiziano Graziottin

“Un saluto e tanti auguri agli ascoltatori di TeleVenezia. ” comincia Tiziano Graziottin, giornalista de “Il Gazzettino”.

Sono 3 le situazioni di questo 2022 che, credo, a livello veneziano e veneto ci porteremo dietro nei prossimi anni.

Il Mose

Innanzitutto il Mose. Il funzionamento del Mose è una straordinaria realtà, non solo per Venezia ma per l’intera collettività veneta e nazionale. Dopo tante polemiche e dopo tante ruberie, l’opera funziona apparentemente come meglio non si poteva sperare.

Mi viene in mente una frase dell’Ingegner Redi, che era il direttore dei lavori, che rispondendo ad una domanda di una giornalista francese: “ma funzionerà questo Mose?”, correva il 2016. Lui disse: “certo che funzionerà, perché non stiamo parlando di astrologia o di oroscopi. Il Mose è l’espressione della migliore ingegneria italiana ed anzi porterà l’ingegneria del nostro paese a livelli mondiali”.

Effettivamente aveva il quadro della situazione bene in mano e quelle parole, fortunatamente, sono diventate realtà.

Le elezioni politiche

L’altro fatto importante, anche in relazione al 2023 e probabilmente agli anni successivi, sono state le elezioni. Nel Veneto e nel Veneziano hanno dato una svolta importante perché prima c’era un solo interlocutore, la Lega.

Ora è entrato prepotentemente in campo anche Fratelli d’Italia che in qualche maniera sta consolidando il suo peso con l’azione governativa della premier Meloni.

A livello veneziano sappiano c’era già un interlocutore forte come il Movimento del sindaco Brugnaro e quindi situazione molto particolare e molto complicata perchè ora a sedersi al tavolo c’è un altro interlocutore, quindi vedremo cosa succederà. Sicuramente gli equilibri rispetto al passato sono totalmente nuovi.

La bretella ferroviaria Mestre-Aeroporto

Infine, credo che un’altra situazione che dobbiamo ricordare è il via libera al progetto della bretella che unirà la stazione di Mestre all’aeroporto. Un progetto molto importante perchè finalmente anche i veneziani e i veneti potranno arrivare in treno all’aeroporto Marco Polo, come succede in tutte le grandi città internazionali e anche in alcune città italiane. E’ una conquista importante e forse non ce ne siamo ancora resi conto del tutto, ma a livello di trasportistica e anche a livello di nostra comodità personale sarà una vera rivoluzione.

Queste sono le tre cose che mi hanno più colpito in quest’anno, rinnovo i miei auguri e vi saluto” . Conclude Tiziano Graziottin.

Leggi anche: Edilizia con segno + nel 2022, ma mancano addetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock