Servizi Cultura e spettacolo

Festival Callido: 8 concerti in 6 chiese

Gli amanti della musica per organo possono contare anche quest'anno sul Festival Callido che durante il mese di settembre propone 8 concerti gratuiti in sei diverse chiese di Venezia

Per i cultori della letteratura organistica, il Festival Callido è una bella certezza. Dopo le vicissitudini legate alla pandemia, la rassegna alla sua 12 esima edizione si presenta rinnovata e concentrata, ma non ridotta. E dunque il calendario 2022 del Festival Organistico Internazionale “Gaetano Callido”. Promosso dall’Associazione Alessandro Marcello, in collaborazione con la fondazione archivio Vittorio Cini e Asolo Musica, sarà più vario che mai.

Con 8 concerti ad ingresso libero, in 6 chiese di Venezia. Il via venerdì 2 settembre, ore 21, nella chiesa di San Trovaso. Inoltre i concerti toccheranno poi anche le chiese di San Polo, San Rocco e San Pantalon. E le basiliche di San Giorgio maggiore e dei frari. Gli organi settecenteschi presenti, opera di Gaetano Callido e Pietro Nacchini, potranno essere ascoltati al pieno delle loro potenzialità. Valorizzati da musicisti di sommo prestigio. Questi provenienti non solo dall’Italia. Ma anche Belgio, Paesi Bassi, Svizzera, Polonia e Portogallo.

Ultimo concerto del Festival Callido

In occasione dell’ultimo concerto, previsto nella basilica dei Frari il 30 settembre, verrà proposto un repertorio di raro ascolto, a due organi. Il concerto del 17 settembre, nella basilica di san Giorgio Maggiore, sarà dedicato alla figura di Vittorio Cini. Importante esponente della vita culturale ed economica del XX secolo. Mentre il pomeriggio di domenica 18 settembre, torna il delizioso concerto promenade. Che porterà gli spettatori alla scoperta dei tesori artistici e musicali. Custoditi nelle chiese di San Polo, San Rocco, San Pantalon. Accompagnati da Antonella Bracco, profonda conoscitrice di storie e curiosità veneziane.

Infine una nota di commozione. Il festival Callido sarà anche un modo per ricordare Don Silvano Brusamento, mancato nell’agosto 2021. Per lungo tempo parroco di San Trovaso e tra i fondatori dell’associazione Alessandro Marcello e dello stesso Festival Calldio. Buona musica anche alla sua memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button