Servizi Cronaca

Costa veneta: “Servono subito interventi di salvaguardia”

"La costa è stata duramente colpita in tutte le sue parti", le parole di Alessandro Berton sull'eccezionale marea di oggi. Disagi in tutte le località della costa veneta

Da Jesolo a Rosolina i gestori delle spiagge venete stanno facendo la conta dei danni guardando i loro stabilimenti divorati dall’acqua lungo tutto la costa. Il momento peggiore alle 9,30 di stamane. La rabbia è palpabile per gli interventi mai realizzati

Parla Unionmare Veneto

Le parole di Alessandro Berton, Presidente Unionmare Veneto: “La costa è stata duramente colpita in tutte le sue parti. Tutte le località sono state interessate da questa mareggiata di proporzioni importanti. Alcune località stanno pagando un prezzo più alto di altre ed è presto per parlare di danni, lo vedremo nei prossimi giorni. Sicuramente è stato smarrito molto materiale sabbioso e in alcuni casi abbiamo anche avuto l’abnegazione dell’acqua in alcuni centri abitati.

Salvaguardare la costa per salvaguardare il turismo

Sicuramente parliamo di Isola Verde, di Rosolina, alcune zone della parte orientale della costa, Jesolo, il comparto di Eraclea. Nei prossimi giorni avremo un computo non solo dei danni, ma soprattutto dell’enorme quantità di materiale sabbioso che è stato disperso. Ovvio che mettere in sicurezza le spiagge è la prima cosa da fare per mettere in sicurezza una componente fondamentale del primato turistico della nostra regione.”

Leggi anche: Mose respinge la marea a Venezia. Le parole di Giovanni Cecconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button