Di nuovo violenza contro le donne nel veneziano. L’intervento di un turista ha forse evitato la tragedia a Caorle. L’uomo che passava in corso Chiggiato ha visto una donna a terra, mente un uomo sopra di lei stava cercando di strangolarla.

Il fatto

Ha reagito d’istinto, si è avvicinato urlando e così il violento ha mollato la presa e la donna è riuscita a divincolarsi, raggiungendo un locale poco distante. Lì è stata assistita da altre persone, che hanno subito chiamato i carabinieri e il 118.

Si tratta di due ex coniugi entrambi romeni di 37 anni e di una relazione difficile. I due avevano ritrovato un equilibrio famigliare e avevano deciso di trascorrere una vacanza a Caorle, dove si trovavano da pochi giorni assieme ai figli.

Nel pomeriggio di ieri però le tensioni sono riprese e l’uomo incurante della presenza dei figli minori ha aggredito con calci e pugni e senza apparente motivo la ex moglie. Lei è riuscita a fuggire con i figli, ma lui ha inseguito la donna e ha continuato a colpirla fino a buttarla a terra e a tentare di strangolarla.

Il turista è riuscito a staccarlo dalla donna che guarirà in 30 giorni. I carabinieri lo hanno trovato poco dopo nei paraggi con i soldi che aveva strappato alla sua ex compagna.

Ora l’uomo è indiziato per tentato omicidio e rapina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here