Borseggiatori sorpresi a Rialto, scatta la colluttazione:

Hanno cercato in ogni modo di guadagnarsi la fuga, ma il dispositivo di sicurezza organizzato dalla Polizia locale si è rivelato più efficace. Due borseggiatori questo pomeriggio sono stati arrestati per rapina impropria aggravata dopo essere stati sorpresi a rubare un portafoglio a un turista francese di 81 anni che si trovava a Venezia con la famiglia.

Il colpo

Il colpo verso le 14.50 nella zona del Ponte di Rialto: subito i malviventi sono stati intercettati dagli agenti in servizio antiborseggio. Il vicecommissario F.L. ha ingaggiato con loro una colluttazione, rischiando di essere colpito ripetutamente con gomitate e altri colpi proibiti.

La fuga

Entrambi i delinquenti, infatti, le hanno tentate tutte per evitare l’arresto. Uno dei due si è riuscito a divincolare e, durante il tentativo di fuga, è scivolato sui gradini del Ponte di Rialto per poi rialzarsi e far perdere temporaneamente le sue tracce. Ben diverso il copione per il complice: è stato atterrato dal vicecommissario F.L. grazie anche all’aiuto dell’agente V.F., venendo poi immobilizzato a terra.

Stessa sorte per il fuggitivo: è stato intercettato poco distante da una seconda pattuglia del Nucleo operativo, i cui agenti hanno deciso, per evitare problemi di ordine pubblico visto il comportamento aggressivo del sospetto, di pedinarlo a distanza.

Il borseggiatore è stato seguito fino a piazzale Roma dove, dopo essere salito a bordo dell’autobus della linea 2, è stato bloccato in totale sicurezza.

L’arresto dei borseggiatori

I fermati, al termine degli accertamenti, sono stati arrestati per rapina impropria aggravata e portati nel carcere di Santa Maria Maggiore a disposizione del magistrato di turno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here