Servizi Economia e società

10 milioni per il fotovoltaico ma non c’è più tempo

Caro bollette ora l'allarme arriva dai panifici. Ad annunciare di essere prossimi alla chiusura sono gli artigiani della Riviera del Brenta e la Regione Veneto mette sul piatto altri cinque milioni di euro per le imprese che vogliono investire nel fotovoltaico

Bisogna fare presto, non c’è un minuto da perdere per diventare autonomi sul fronte energetico e sul fotovoltaico.

Novità per il fotovoltaico

Per questo la regione Veneto ha rimpinguato il fondo anti crisi dedicato al fotovoltaico. Conati 5 milioni di euro raddoppiando la cifra stanziata dei mesi scorsi per le imprese che vogliono installare impianti fotovoltaici nelle proprie strutture produttive. Si tratta di denaro a cui gli imprenditori possono attingere per ottenere finanziamenti agevolati, combinati con una quota di contributo perduto del 10% per la grande impresa e del 20% per la piccola.

Allarme per le piccole-medio imprese

L’assessore regionale allo sviluppo economico, Roberto Marcato, non nasconde l’allarme per la tenuta delle piccole-medio imprese italiane e venete. Sono a rischio chiusura 77.000 aziende nella regione con 376.000 occupati e in Italia sono 880.000 le micro e piccole aziende che occupano il 20% degli addetti. Le agevolazioni si riferiscono non solo alle spese della fornitura e all’installazione dei pannelli ma anche alle spese per gli impianti di accumulo, il sistema combinato di inverter e l’allacciamento alla rete elettrica.

GUARDA ANCHE: Pannelli fotovoltaici: sì nei campi ma con paletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button