Home Video Gallery Servizi Cultura e spettacolo Davide Cini: ottimo inizio per il FaceFood Festival

Davide Cini: ottimo inizio per il FaceFood Festival

487
CONDIVIDI

Davide Cini, responsabile della comunicazione del FaceFood Festival, ci racconta i primi giorni della manifestazione.


E’ di nuovo con noi Davide Cini, responsabile della comunicazione del FaceFood Festival, e in questa intervista ci racconta l’andamento dei primi giorni della manifestazione. Come inizio è molto buono, spiega Cini, ma ci sono ancora circa 2 mesi di manifestazione e sono tante le esperienze da vivere. C’è da dire che nel primo weekend il FaceFood Festival ha avuto un po’ di sfortuna a causa del maltempo, ma la creazione della location ha fatto sì che le tensostrutture esagonali al centro dell’area abbiano coperto molte persone, mentre altre persone hanno scelto di ballare sotto la pioggia con la musica dei Pitura Stail. L’aver proposto più situazioni diverse di ristorazione è molto apprezzato dal pubblico perché porta le persone a condividere esperienze diverse, ad essere coinvolte e a mangiare insieme socializzando. Per adesso lo stand che fa la parte del leone è il ristorante di carne. Il FaceFood Festival è l’unica manifestazione nel territorio di Mestre che si svolge in questo periodo e ha il suo punto di forza nella durata: le persone vi partecipano e sanno che possono ritornarci e passare la parola sulla loro esperienza, quindi è importante che l’evento valga a livello qualitativo. Per adesso l’evento ha attirato anche persone dalle province vicine infatti la comunicazione punta a un’area metropolitana più ampia della sola zona del veneziano, che comprenda anche Padova e Treviso. Il mondo online, inoltre, porta a coinvolgere persone anche da fuori del Veneto. La manifestazione è volta a soddisfare esigenze di vari tipi di pubblico perché il programma prevede un centinaio di concerti, la possibilità di ballare e di guardare le partite di calcio dei prossimi Campionati Europei fino alla loro conclusione, il 7 luglio. Il target che visita il Festival è abbastanza eterogeneo: famiglie, giovani, persone di una certa età, ma più si va oltre con l’orario, dal momento che è aperto fino alle 02:00, più si possono incontrare giovani.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here