Servizi Economia e società

Zaia: “Prevista la crescita del PIL a due zeri”

Luca Zaia ha fiducia nelle aziende e prevede una crescita del PIL a due cifre: dal 10 al 12%. Da considerare anche l'aumento dei prezzi delle materie prime

Ora la ripresa. I consumatori hanno paura a spendere e la crisi dei consumi potrebbe non aiutare la ripresa. Luca Zaia rassicura che stime alla mano si prevede una crescita del PIL nel Veneto a due cifre.

L’ipotesi sul PIL di Luca Zaia

Il covid non ha penalizzato certe aziende, altre hanno fatto buoni bilanci mentre la stragrande maggioranza sono state messe in ginocchio. Nonostante questo, conferma che si sta ripartendo bene e che gli indicatori sono positivi. Questo anche per un’ipotesi di PIL a due cifre: 10-12% in un anno.

L’aumento dei prezzi delle materie prime

“Stiamo recuperando il tempo perso e adesso c’è la necessità di spiccare il volo”, spiega Zaia. L’aumento del prezzo delle materie prime ha causato un aumento anche dei prezzi del consumo: legname, acciaio, rame e metalli, tutto quello che condiziona la vita quotidiana. Su molte delle utility o delle attività che ci coinvolgono e dei beni che andiamo ad acquistare, i prezzi sono quindi più alti.

Zaia: flessione sull’aumento dei prezzi a settembre

Coloro che si addentrano nelle previsioni dicono che questo giro di boa e la flessione dell’aumento del prezzo delle materie prime dovrebbe esserci alla volta di settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button