Herman Medrano presenta l’album “Mama quanto grezi”

Herman Medrano, pseudonimo di Ermanno Menegazzo è uno dei rapper che a partire dagli anni ’90 hanno portato la lingua veneta nei loro lavori. Questa scelta per il rapper veneto, come da lui sostenuto, rappresenta:” la riscoperta di emozioni e scenari che solo il posto dove vivi sa produrre, ma che poco si differenziano dalla realtà di chiunque viva le storie di un piccolo centro come il mio e non della città»

Herman Medrano

Quarantena decisamente produttiva per Herman Medrano, che racconta con la voce carica di energia ed entusiasmo di aver avuto più tempo per completare con maggior attenzione, cura e contenuti l’album a cui stava lavorando già dal’inverno.Lavorare ad un disco seguendo le dinamiche, ormai familiari a tutti, dello smartworking è stata un’esperienza dai molti lati positivi, ma con molti limiti, racconta il rapper. Le difficoltà si sono riscontrate non tanto dal punto di vista tecnico, considerato che molti cantanti e musicisti sono in grado di registrare da casa, ma per l’aspetto comunicativo e di coordinazione.

Le videochimate infatti, non sostituiscono una conversazione “dal vivo” e non sono il mezzo migliore per gestire l’organizzazione di un disco. In altre parole è mancata una buona chiacchierata con il “socio” e co-autore dell’album, Kalibro.

L’album

Il frutto del lavoro durante la quarantena è l’album “Mama quanto grezi” in lingua veneta, variante padovana.Si tratta di un titolo che vuole dire molto, in modo diretto e con la semplicità propria del dialetto. Herman Medrano racconta che insieme a Kalibro ha deciso di lasciarsi alle spalle il “politically correct”, i filtri del linguaggio, le espressioni cortesi magari, ma finte. “Mama quanto grezi” è l’espressione che si usa tra stupore e critica nei confronti di qualcuno che parla in modo “grezzo”. Il concetto è spiegato dal rapper stesso: parlare in modo grezzo significa esprimersi non in modo volgare o offensivo, ma senza filtri e quindi senza condizionamenti e maschere che creano barriere nella comunicazione tra le persone.

I concerti

In questi giorni si terranno i primi concerti dopo l’emergenza Covid-19 di Herman Medrazzo. Il 24 luglio a Marghera, il 25 luglio a Piazzola sul Brenta e l’1 agosto a Mestrino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close