Servizi Salute e benessere

Pala Expo di Marghera diventa Pala Vaccini

Il Pala Expo di Marghera ha trovato la sua vocazione: le vaccinazioni di massa. Si prepara ad ospitare la campagna contro il Papilloma Virus sui dodicenni

Il Pala Expo di Marghera ha trovato la sua vocazione ideale. Si sta rivelando il luogo ideale per la vaccinazione. Nato per ospitare convegni, nell’anno in cui ha fatto da satellite all’Expo di Milano 2015.

Ha vissuto un quinquennio di oblio, interrotto qua e là da qualche appuntamento di massa, come l’assemblea degli azionisti di Veneto banca, nel 2016. Ora, sotto la regia del Generale Figliuolo, che ha archiviato i scenografici padiglioni a forma di primule di Arcuri, sta conoscendo una nuova stagione.

Al Pala Expo vaccinazioni contro il Papilloma Virus

Dopo le prime e le seconde dosi dei vaccini Covid, nei prossimi sabati il palazzetto attende 3 mila dodicenni. Ragazzi e ragazze, nati nel 2010, per la vaccinazione contro il Papilloma Virus.

Noto come anti HPV, il vaccino permette di contrastare, già in età precedente ai primi contatti tra i sessi, la diffusione di un virus che nelle donne è la causa necessaria del formarsi del tumore del collo dell’utero e nei ragazzi è concausa dei tumori del pene e dell’ano, oltre che di altre patologie.

I Vaccinations Days sono in programma il 6 e il 20 novembre. Una terza data è fissata per sabato 13 novembre, presso il centro vaccinale di Dolo, al Palazzetto dello Sport. Per i ragazzi residenti a Venezia centro storico, e isole nel Distretto di Chioggia, è stata pensata la vaccinazione in prossimità dei locali ambulatori vaccinali del SISP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button