Servizi Cultura e spettacolo

Mistero dà spettacolo a Noale con “Novalis Occulta”

Abbandoniamoci al mistero di "Novalis Occulta", lo spettacolo che a Noale ha guidato gli spettatori in un percorso di storie e aneddoti legati alla mitologia dell'acqua.

Sul calar della sera torce infuocate, zoccoli di cavallo e rintocchi di campane. Nei pressi dell’antica rocca di Noale il mistero è bello che servito. L’ultimo capitolo è stato quello dei Novalis Occulta, spettacolo ideato dall’Associazione Culturale ArteMide, guidata dalla regista e attrice Chiara Stella Seravalle in collaborazione con la Pro Loco di Noale, nell’ambito del Festival Spettacoli di Mistero promosso dalla Regione e dedicato a leggende e misteri della tradizione popolare veneta.

Le parole di Enrico Scotton sul mistero di Noale

Enrico Scotton, presidente della Pro Loco di Noale “Si sono conclusi gli eventi noalesi nell’ambito del Festival veneto Spettacoli e Misteri. Grande partecipazione del pubblico che è accorso sabato e domenica per l’anteprima dello spettacolo Noalis Occulta.

Uno spettacolo teatrale sensoriale messo in scena dalla Associazione ArteMide che ha presentato, raccontato storie prese direttamente dai noalesi più anziani, legate ai corsi d’acqua, in particolare al Draganzolo, questo fiume che attraversa la nostra città e che già dal nome ispira molta curiosità e mistero, perché si lega un po’ alla storia di un drago. Questa è stata un po’ quella che ha fatto da filo conduttore dello spettacolo.

Siamo davvero soddisfatti perché c’erano tantissime persone, noalesi, ma anche persone arrivate dai comuni intorno. Giovani, bambini, molti adulti e si sono lasciati condurre in questo itinerario un po’ misterico, come vuole anche questo festival, alla conoscenza del nostro territorio.

Leggi anche: Toponomastica femminile e la sua importanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock