Roberto Rigamonti, Presidente dell’Associazione Arte e Cultura Veneta racconta della mostra da loro organizzata con opere inedite sulla vita dell’800

Roberto Rigamonti è il Presidente dell’Associazione Arte e Cultura Veneta. Con il suo gruppo ha organizzato una mostra, aperta fino al 13 marzo alla Provederia di Mestre dedicata alle donne e all’800.

In 5 anni la sua associazione ha fatto progressi notevoli. Il loro obiettivo principale è la lotta per il degrado dei parchi e, in più, si dilettano nel raccogliere quadri dalle famiglie private che raccontano delle radici di Mestre. Queste, essendo opere inedite necessitano di uno studio approfondito e di una catalogazione appropriata, cosa che richiede molto lavoro.  Il territorio si è scoperto con questi quadri che immortalano anche momenti quotidiani di mestrini nell’800 che pochi conoscono.

Le opere sono per metà inedite e per metà prestate dalla provincia. Molti quadri ritraggono le donne dell’epoca: contadine, infilatrici di perle, donne intente a leggere delle poesie.

La mostra sta avendo una buona affluenza di pubblico. Anche perchè è un buon modo per valorizzare la cultura mestrina. In autunno poi verrà organizzata una mostra per mostrare le cartoline, i libri e le stampe antiche che riguardano la provincia.

L’associazione come si è già detto si occupa anche della lotta al degrado dei parchi. Un esempio è la lotta al degrado del parco di Villa Querini. Vogliono infatti rimetterlo a nuovo inserendo anche un ingresso con badge per assicurare la sicurezza di residenti e bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here