giorgio poi

Dopo il grande successo del tour estivo che lo ha consacrato come uno degli artisti italiani più interessanti ed apprezzati del momento, Giorgio Poi continua a viaggiare per presentare l’album “Smog” (Bomba Dischi) anche in autunno. Sceglie il Teatro Toniolo di Mestre, nell’ambito della seconda edizione della rassegna On stage firmata dal settore Cultura del Comune di Venezia e da Veneto Jazz, come unica data autunnale del Nordest, il 20 novembre (inizio ore 21).

I biglietti già acquistati per il 7  novembre restano validi per la nuova data. Chi volesse può richiedere il rimborso direttamente al canale di prevendita utilizzato per l’acquisto fino alla mezzanotte di venerdì 15 novembre. I nuovi biglietti per la nuova data saranno invece disponibili a breve sugli stessi canali.

Il successo

Il fatto che lo “Smog Tour” continui ad arricchirsi di nuove date e la sempre crescente quantità di pubblico presente durante i concerti sono una testimonianza del successo di Giorgio Poi. Non solo come compositore e cantautore, ma anche come performer nella dimensione live, dove sprigiona tutta la sua energia.

Giorgio Poi

Nato a Novara, romano d’adozione, cresciuto tra Londra e Berlino. Attualmente approdato a Bologna. Vanta collaborazioni con artisti come Calcutta, Frah Quintale, Luca Carboni, Carl Brave. Inoltre, nel 2018 è stato chiamato dai Phoenix ad aprire varie tappe del loro tour (Parigi, Milano, New York, Los Angeles).

Dall’uscita del suo esordio discografico “Fa Niente” (febbraio 2017), accolto con grande favore dalla stampa specializzata soprattutto per le sue abilità compositive, Giorgio Poi ha costruito un rapporto unico e speciale con la musica italiana come paroliere, polistrumentista e produttore. A parlare è il suo percorso solido, costantemente in crescita e alla ricerca di nuove occasioni in cui mettere a frutto la sua versatilità. “Smog”, che lui stesso definisce il suo “primo secondo album”, è uscito lo scorso 8 marzo, anticipato dai video dei singoli “Vinavil” e “Stella”. Il disco è stato fin da subito molto apprezzato dalla critica e da un pubblico sempre più numeroso di fan, che lo hanno seguito in ognuna delle quaranta date dello “Smog Tour”, iniziato a fine marzo 2019 nei club e nei festival di tutta Italia.

L’organizzazione

La rassegna On stage è organizzata da Veneto Jazz e dal settore Cultura del Comune di Venezia, in collaborazione con Regione del Veneto e Ministero dei Beni e le Attività Culturali. Il concerto fa parte anche della rassegna AAVV Artisti Vari Indipendenti, con la quale Veneto Jazz esplora la musica indipendente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here