Obiettivo Salute

Coronavirus: cosa fa il comune per i soggetti più deboli

Coronavirus: cosa il comune fa per i soggetti più deboli, lo spiega l'assessore Venturini in questo estratto dalla puntata di "Obiettivo Salute".

L’assesore Venturini spiega cosa il comune fa per i soggetti più deboli. Per tutti coloro che, anche al di fuori dell’emergenza coronavirus, non possono muovesi di casa, ma hanno urgenza di essere seguiti a livello medico, il comune da sempre si occupa di prestare assistenza a domicilio. Chiaramente, in questa particolare situazione, l’operazione si svolge con un rinforzo.

Coronavirus

Inoltre, diverse associazioni di volontari e non si stanno muovendo per prestare servizio ed assistenza a questa categoria. Si tratta della protezione civile, la croce rossa, ma anche gli scout o giovani veneziani. Costoro mettono a disposizione il loro tempo e eseguono piccole commissioni, per esempio vanno a fare la spesa e la consegnano a domicilio.

In fine se gran parte della città si è fermata questo non significa che nessuno lavora più. L’assessore a spiegato che tutti i servizi primari, tra i quali anche quelli dei netturbini, sono garantiti. Quindi ci sono settori che stanno ancora lavorando a regime se non di più.

Guarda le altre interviste andate in onda nella trasmissione “Obiettivo Salute”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close