Articoli di Cultura e Spettacolo

Casa di Anna: al via itinerari culturali ed enogastronomici

Al via a Casa di Anna il ciclo di itinerari culturali con il primo appuntamento, venerdi 29 aprile, dedicato alla Villa e alla Cantina Maser

Ville venete, cultura e enogastronomia biologica. Una combinazione perfetta che sarà il filo conduttore del ricco programma di “Itinerari culturali di Casa di Anna”.

Casa di Anna

La società agricola sociale nasce per volontà della famiglia Pellegrini. La produzione agricola si è avviata nel 2015 ed è stata riconosciuta Biologica già nel 2016 grazie al riconoscimento retroattivo del periodo di conversione dei terreni che, prima del loro insediamento erano abbandonati da 8 anni. Iscritti all’elenco regionale delle Fattorie Sociali della Regione Veneto, come azienda agricola.

Si dà spazio ad inserimenti lavorativi di persone in condizione di svantaggio sociale per offrire alla loro Anna, quella reale, un luogo di condivisione e incontro immerso nel verde. Uno spazio dove vivere a contatto con le persone e la natura e dove offrire ad altre persone affette da disabilità la stessa opportunità. L’azienda conta un totale di 4.5ha di terreni di proprietà e 2.5ha in affitto, per un totale di 3,5ha coltivati a orticole e frutti. Ci trovate in via Sardi 16, Zelarino dove hanno sede le serre, gli orti, gli spazi verdi ludici, la sala polifunzionale e il rustico che ospita camere e ristorante. https://www.casadianna.net/

“Venerdi di Casa di Anna”

Riprendono infatti a partire da venerdi 29 aprile i “Venerdi di Casa di Anna”, le serate informali dedicate alla cultura e all’approfondimento della conoscenza delle eccellenze del nostro territorio con la compagnia indiscussa di cibi sani e biologici e di vini biologici di alta qualità.

Novità assoluta di questa edizione è l’intreccio con la conoscenza della storia e dell’architettura di alcune delle più belle e prestigiose Ville venete.

Villa Barbaro di Maser

La Villa di Maser, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1966. Situata nel Veneto settentrionale, nel cuore della D.O.C. Montello e Colli Asolani, in provincia di Treviso. Opera dell’architetto Andrea Palladio (1508-80),  affrescata da Paolo Veronese (1528-88) e impreziosita dai fregi e dalle statue di Alessandro Vittoria (1525-1608). Costituisce non solo una testimonianza di eccezionale valore storico, architettonico ed artistico ma è anche teatro di eventi nell’ambito di un progetto della proprietà atto alla sua tutela e valorizzazione. La villa viene commissionata nel 1550 dai fratelli veneziani Daniele e Marcantonio Barbaro come propria dimora principale e sede delle attività agricola. In una stretta correlazione fra architettura e agricoltura, arte e paesaggio, centro produttivo e luogo di delizie.

Nel corso dei secoli è teatro e testimone del cambiamento dei tempi. Dimora cardinalizia nel ‘600, lambita dalle truppe napoleoniche nel ‘700. Ristrutturata e rinnovata nell’800 con la realizzazione della vicina cantina edificata per la cresciuta domanda del prestigioso vino locale. Nei primi anni del ‘900 viene acquistata da Giuseppe Volpi di Misurata la cui figlia Marina con l’architetto Tommaso Buzzi le dà la raffinata configurazione di cui oggi godiamo.

Oltre alla produzione vitivinicola è in atto da parte della proprietà un progetto per la valorizzazione della Villa e delle sue pertinenze. Tramite interventi programmati di restauro conservativo, lo scopo è quello di favorire e incentivare un turismo lento, curioso del ricco patrimonio architettonico e artistico della zona. Come ad esempio la città di Asolo, il tempio canoviano di Possagno e Gipsoteca, la tomba Brion di Carlo Scarpa, ecc.). Amante dei percorsi naturalistici, goloso delle rinomate produzioni agricole, intenditore delle eccellenze produttive artigianali e industriali, appassionato di storia (MEVE a Montebelluna) incoraggiando la contaminazione tra ambiti produttivi e culturali.

Protagonista del primo appuntamento. Oggi l’antica cantina coltiva uve secondo le regole della lotta integrata eco-compatibile.

L’evento

Esso inizierà alle ore 20 con un aperitivo di Casa di Anna accompagnato dai vini della Cantina di Villa Maser, alle ore 20.30 è prevista una presentazione della Villa e della Cantina; segue dalle 21.30 la cena con degustazione del vino presentata dal Sommelier. (Costo € 25 a testa, comprensivi di aperitivo, vini, primo piatto, dessert).

I prossimi appuntamenti in programma

Con cadenza quindicinale sempre di venerdì. Saranno il 13 maggio con un approfondimento biblico-teologico di don Fausto Bonini e un approfondimento storico-artistico di Matteo Piccolo, dedicato a Chagall.

Il 20 maggio con la proiezione del film di Giovanni Pellegrini “La città delle sirene”. Il 3 giugno con la presentazione del Castello e dell’azienda agricola Conte Collalto. Il 17 giugno con don Fausto Bonini e Matteo Piccolo su Salvador Dalì. Il 24 giugno con la presentazione del Dominio di Bagnoli e  della sua cantina.

Per info e prenotazioni: 3451605479 – info@casadianna.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock