Servizi Economia e società

Zianigo di Mirano: rivive il rito antico di chiedere aiuto alla Madonna

Nella terraferma veneziana è stato rivissuto un rito antico. La processione dedicata alla natività della Madonna alla quale i fedeli si sono sempre rivolti durante le pestilenze

I Bersaglieri e i Cavalieri di San Marco hanno partecipato domenica all’antichissima processione dedicata alla natività di Maria Zianigo di Mirano, dove viene rispettata ancora l’antica tradizione di trainare la Madonna con quattro cavalli.

Processione a Zianigo di Mirano

In origine erano sei tutti bianchi, ma, essendo poco reperibili, ieri ve ne erano quattro e grigi.
La processione, pur senza sagra per il secondo anno consecutivo, ha attirato molti fedeli, secondo un rito di cui si hanno notizia già dal 1490.

“Una splendida giornata per l’antichissima processione di Santa Maria Zianigo. Anche l’anno scorso si è tenuta, ma quest’anno con ancora più gente”, racconta il Sindaco di Mirano Maria Rosa Pavanello.

Una richiesta d’aiuto nei secoli

A Maria la popolazione ha chiesto aiuto soprattutto nel 1600, secolo di pestilenza e di fame, e nel 1893, quando è scoppiata un’epidemia di colera. Ed è tornata a farlo ieri.

La processione è partita dalla chiesa famosa per avere tra le sue opere la Pala di San Francesco e di Paolo e altri santi, che, Giandomenico Tiepolo, dipinse a Zianigo, dove aveva scelto di vivere nella villa a lui cara e nel paese in cui era stato eletto massaro della fabbriceria, prima del 1777.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button