Radio Venezia Musica

Miley Cyrus: La sua “Flowers” è da record

Il singolo "Flowers" di Miley Cyrus è la canzone più ascoltata in streaming in una settimana, battendo ogni record di Spotify

Il singolo “Flowers” di Miley Cyrus è la canzone più ascoltata in streaming in una settimana, battendo ogni record di Spotify.

Miley Cyrus

Attrice e Cantante statunitense classe 1992. il suo successo è dovuto alla serie televisiva firmata Disney del 2006 ” Hannah Montana” dove ricopre il ruolo di protagonista.

La serie televisiva ottenne così successo che diventò la serie televisiva con l’audience più alto di Disney Channel, dove andò in onda fino al 2011. Negli stessi anni pubblicò numerosi album da solista.

Alla fine della sua “carriera Disney”, Miley si concentra prevalentemente sulla musica conquistando numerosi premi e riconoscimenti, come: 17 Teen Choice Awards; 3 MTV video Music Awards; 2 Billboard Music Awards; una candidatura  Golden Globe per la migliore canzone originale e una per i  Grammy Award al miglior album pop vocale.

Il suo ultimo singolo si intitola Flowers e sembra essere una canzone completamente dedicata all’ex marito, l’attore australiano Liam Hemsworth.

Flowers da record

La piattaforma di musica streaming Spotify ha annunciato la notizia del record di streaming della cantante nella settimana dal 12 al 19 gennaio. Con più di 101.838.799 milioni di streaming Flowers diventa la canzone più ascoltata in streaming in una settimana. Battendo il record della band coreana BTS con 99,37 milioni di streaming nella prima settimana.

La cantante ha ringraziato i suoi fan tramite i suoi account twitter e Instagram scrivendo: ” Grazie mille a Spotify e ai miei fantastici fan!”

Leggi anche: Maneskin: Il loro “matrimonio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock