giornate fai

La buona notizia di oggi riguarda il prossimo fine settimana che sarà dedicato, interamente, alle Giornate Fai di primavera. L’appuntamento, tra l’altro, coinciderà proprio con l’equinozio di primavera che, quest’anno, arriverà il 20 marzo.
L’evento, giunto alla sua 24° edizione, prevede 900 visite straordinarie, a contributo libero, in 380 località in tutte le regioni d’Italia e rappresenta la più importante manifestazione di piazza dedicata ai beni culturali.
In Veneto, tra le aperture speciali a Venezia il cinquecentesco Palazzo Corner Mocenigo. A Padova la Scoletta del Carmine; a Noventa Padovana (PD) Villa Todeschini; a Ponte San Nicolò – Roncajette (PD) Villa Da Rio e la Chiesa Parrocchiale di San Fidenzio; a Bergantino (RO) la Chiesa Arcipretale di San Giorgio Martire e il Museo della Giostra. A Bassano del Grappa (VI), sarà esposta, per la Giornata del FAI, la “spada del Brenta”, risalente al XV sec. A.C.
A Conegliano (TV) il giro delle mura sarà occasione di sorprendenti visite eccezionali: A Chioggia (VE), la visita a Palazzo Grassi sarà occasione per visitare esternamente la sede del Centro di Educazione Ambientale e la vicina stazione idrobiologica. Tra Mirano e Zianigo (VE) l’itinerario tiepolesco porterà i visitatori dal Duomo alla chiesa parrocchiale alla villa Bianchini. San Donà di Piave partecipa alle Giornate di Primavera con l’apertura di villa De Faveri. Elenco completo delle aperture sul sito www.giornatefai.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here