Radio Venezia Gossip

Shiloh Jolie-Pitt incanta sul red carpet di “Marvel eterni”

La figlia quindicenne di Angelina Jolie e Brad Pitt opta per un abito da sera invece di un look "Genderfluid"

Shiloh Jolie-Pitt, 15 anni, è uscita con quattro dei suoi cinque fratelli per sostenere la loro mamma Angelina Jolie alla prima del suo nuovo film “Marvel eterni” e ha incantato tutti con un nuovo look.

L’abito vintage di mamma Angelina

La teenager ha indossato un lungo abito beige, senza maniche e sarebbe una versione alterata di un abito vintage della mamma. Inoltre, indossa delle ballerine bianche e, assieme a sua madre e i suoi fratelli Maddox, Knox, Zahara e Vivienne, sorrideva ai fotografi. Tutti indossavano abiti coordinati, che si adattavano perfettamente al look di Shiloh e includevano colori e dettagli che andavano dal nero, al bianco, al marrone e all’argento.

Shiloh Jolie-Pitt: è sbocciato un fiore

Shilohg è la prima figlia biologica dei due più grandi e celeberrimi attori di Hollywood, Angelina Jolie e Brad Pitt, una coppia che ha fatto sognare moltissimi ma cui rapporto attualmente non è dei migliori.

Fin da piccola, aveva colpito non solo per la sua somiglianza ai genitori, come le labbra carnose della mamma e i capelli biondissimi del padre e per la sua bellezza, ma soprattutto perché non si riconosceva nel genere femminile. Infatti, amava gli abiti maschili e che le piaceva farsi chiamare “John”.

Invece, alla première del film “Marvel eterni” ha lasciato chiunque sbalordito, non solo per il suo abito vintage, ma anche perché è sbocciata in una bellissima ragazza, libera di sperimentare con i suoi look e con la sua identità.

L’identità di genere e il supporto dei genitori

La storia di Shiloh e del suo “coming out” ha infatti contribuito ad aprire un grande dibattito sull’identità di genere e sull’importanza dell’accettare sé stessi.

In questo, Brad Pitt e Angelina Jolie  hanno sempre supportato le scelte di Shiloh, considerando anche a futuri cambiamenti. Recentemente, i genitori si sono riferito a lei con “daughter”, forse facendo intuire che ora accetta anche i pronomi she/her.  Questo lo si può vedere anche dal suo nuovo modo di esprimersi, che è molto più femminile, come dimostra lo stesso abito.

Shiloh dimostra con fierezza che ognuno è libero di esprimersi come vuole, senza ad ascoltare i pregiudizi e che la sua bellezza, interiore ed esteriore, va oltre a qualsiasi etichetta data dalla società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button