Radio Venezia Musica

Billie Eilish presenta un inedito in concerto a Manchester

Il brano si intitola 'TV' e ha un testo che difficilmente passerà inosservato

La sera del 7 giugno Billie Eilish si è esibita alla AO Arena di Manchester. La cantante statunitense non ha cantato solo i brani dell’ultimo album ‘Happier Than Ever”, ma ha anche presentato il suo nuovo singolo, intitolato ‘TV’. Nell’esecuzione era accompagnata dal fratello Finneas alla chitarra acustica, il quale è co-autore del brano.

Sonorità e testo

Il brano presenta una musicalità molto delicata, costituita soltanto da voce e chitarra, ma le parole scelte sono molto forti e incisive.

Vengono infatti tematizzate la fine di una relazione, come l’amore possa rovinare le amicizie, e l’effetto anestetizzante di tv e Internet. Il pezzo inizia infatti così: “Non voglio parlare, voglio sono guardare la tv”.

I riferimenti all’attualità

Billie Eilish affronta questi temi intrecciando il piano privato a quello pubblico.

“Non so dove sei adesso, mi hai vista in tv?”, canta infatti Billie Eilish nella seconda strofa. “Cercherò di non morire di fame / Solo perché sei arrabbiato con me / E almeno per un po’ riuscirò a negare la realtà / E i progetti che abbiamo fatto? / Internet è impazzito per le star del cinema sotto processo / E intanto ribaltano la sentenza Roe vs Wade”.

In questi versi ci sono due riferimenti espliciti. Il primo è al processo per diffamazione ‘Depp contro Heard’, che ha monopolizzato l’attenzione dei media nelle ultime settimane. Il secondo concerne il tentativo dei conservatori americani di ribaltare la sentenza ‘Roe contro Wade’ del 1973. Sembra infatti che la corte suprema potrebbe presto invalidarla. Se ciò si verificasse, diverrebbe difficile, se non impossibile, abortire, in quanto è proprio su tale sentenza che si basa il diritto all’interruzione di gravidanza negli Stati Uniti.

L’impegno sociale di Billie Eilish

La cantante si è più volte espressa a favore del diritto alla libera scelta. Ad esempio, nell’ottobre 2021, durante un concerto in Texas, uno degli Stati che ha promulgato una legge che di fatto lo vieta, ha rilanciato lo slogan ‘My body, my fucking choice!’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button