Articoli di Salute e benessere

Vaccini alle forze dell’ordine di Venezia: allestito un hub al Tronchetto

La Questura di Venezia, con l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, ha predisposto un hub vaccinale al Terminal 103 del Tronchetto.

Al Terminal 103 del Tronchetto parte un hub per i vaccini organizzato dalla Questura di Venezia in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza.

Vaccini alle forze dell’ordine

La Questura di Venezia, d’intesa con l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, ha predisposto un hub vaccinale presso il Terminal 103 del Tronchetto. In questo modo, la campagna vaccinale ha il massimo della diffusione. In più, le attività della ASL locale ricevono un idoneo supporto, in linea con quanto stabilito in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

L’hub è stato appositamente predisposto ed organizzato grazie all’indispensabile contributo della Venezia Terminal Passeggeri S.P.A. . Essa infatti, oltre ad aver messo a disposizione gli spazi per la realizzazione, ma ha anche fornito un prezioso supporto organizzativo. Attraverso il proprio dipendente personale, infatti, sta vivendo il riflesso del difficile momento economico.

Più di 4000 operatori all’opera

Allo svolgimento delle procedure di vaccinazione contribuiranno tutte le forze e gli enti interessati. Tra questi Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Prefettura. È proprio grazie alla sinergia del lavoro di tutti gli appartenenti a queste Forze ed Enti che sarà possibile vaccinare oltre 4000 operatori.

Un ringraziamento particolare va ai medici della Polizia di Stato, i quali sovrintenderanno a tutte le attività sanitarie, coadiuvati da infermieri dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. L’hub vaccinale rappresenta in questo momento un grande ed importante segnale di coordinamento tra le Forze di Polizia. Si considera quindi in linea con la strategia di accelerazione della campagna vaccinale promossa dal Governo.

Un Commento

  1. E i soggetti fragili ? Quelli li dimentichiamo ? Giusto prima i servitori dello stato. I soggetti fragili possono anche morire , tanto non sono servitori dello stato anzi non servono a niente e sono solo un costo per lo stato dal punto di vista sanitario. Viva l’Italia viva . Viva lo stato …….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button