Radio Venezia Musica

Fondazione Giorgio Cini: Una nuova stagione di concerti

Dal 27 maggio, l’Auditorium “Lo Squero” della Fondazione Giorgio Cini riapre al pubblico con 20 concerti di musica classica e jazz.

Quartetto di Venezia, Mario Brunello, Antonio Fresa: questi sono alcuni degli artisti protagonisti della stagione concertistica 2022 della Fondazione Giorgio Cini. Durante la stagione solisti ed ensemble porteranno in scena all’Auditorium “Lo Squero” una significativa rassegna di appuntamenti dalla musica classica al jazz.

Fondazione Giorgio Cini: la rassegna 2022

Il ricco calendario vede riconfermate le collaborazioni già avviate dalla Fondazione Cini negli anni precedenti con: Asolo Musica, Associazione Amici della Musica, e l’associazione Le Dimore del Quartetto. Il 2022 vede una nuova collaborazione con Veneto Jazz.

Le Dimore del Quartetto, in collaborazione con la Fondazione Gioventù Musicale d’Italia e la Fondazione Walter Stauffer, propone la quarta edizione di ARCHIPELAGO. Questi proporranno 4 concerti che rappresentano un percorso di crescita per i giovani artisti, residenti di Fondazione Giorgio Cini. Tra gli appuntamenti proposti, venerdì 27 maggio alle 18.30 sarà il concerto del Quartetto Kleio, ensemble inglese, che insieme al violista Nikolas Altieri, eseguirà brani di Schubert, Golijov e Brahms.

Invece, Asolo Musica, Associazione Amici della Musica propone un calendario di 12 concerti. Un nuovo ciclo presenterà il Quartetto di Venezia e Mario Brunello che si esibirà in compagnia del monaco Lino Breda.

Infine 4 appuntamenti con Veneto Jazz. Nell’ambito di Venezia Jazz Festival si esibirà il trio di Pasquale Mirra, Enzo Favata e Mirko Cisilino. Si esibirà anche il quartetto del contrabbassista Federico Marchesano, con ospite speciale Louis Sclavis e nell’ambito di Venezia Jazz Festival Fall edition.

La concert hall dell’Isola di San Giorgio Maggiore

Lo Squero dell’Isola di San Giorgio Maggiore era antica officina per la riparazione delle imbarcazioni risalente alla metà dell’Ottocento. Successivamente è diventata un moderno auditorium che ha vinto il Premio Torta 2017.

L’intervento di recupero della struttura ha trasformato questo spazio in una moderna concert hall con 200 posti a sedere. Grazie alla sua eccezionale acustica e alla sua posizione privilegiata che si affaccia direttamente sulla laguna. “Lo Squero” è infatti uno spazio unico che accorda perfettamente musica e immagine. Di fronte alla platea le pareti di vetro aprono una straordinaria vista sulla laguna. Questo offre allo spettatore la possibilità di vivere l’esperienza unica di un concerto “a bordo d’acqua”. L’allestimento dell’auditorium è stato realizzato con il sostegno di: un benefattore anonimo, la Fondazione di Venezia, Melissa Ulfane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button