Radio Venezia Gossip

Mara Venier ai fornelli per il compleanno di Elisabetta

Serata di festa in casa Venier: Mara si dà alla cucina per una festa dedicata ai 53 anni della primogenita Elisabetta Ferracini.

Serata di festa in casa Venier: Mara si dà alla cucina per una festa dedicata ai 53 anni della primogenita Elisabetta Ferracini.

Mara Venier, cuoca provetta

Nella serata di ieri, 3 ottobre, la conduttrice veneziana ha documentato sui social la preparazione di un banchetto in onore della figlia Elisabetta, che ha compiuto 53 anni. Mara ha mostrato attraverso diverse storie su Instagram tutte le pietanze preparate nella sua cucina con vista, a Roma.

Tra teglie di pasta al forno e parmigiana di melanzane, cotolette e pizzette fritte, Mara è stata indaffarata a preparare una cena per i suoi ospiti. Tra una story e l’altra ci mostra con un certo orgoglio la bellissima casa romana e non manca di redarguire il marito, comodamente seduto a godersi un po’ di sport in tv.

Un amore di mamma (e nonna)

Nove in tutto, i presenti ai festeggiamenti, tra i quali ha spiccato per simpatia il piccolo Iaio, ossia Claudietto, nipote adorato di nonna Mara. Assente dalla festa di famiglia è stato il nipote maggiore della Venier e figlio di Elisabetta Ferracini: Giulio Longari, che è però riuscito a partecipare al taglio della torta tramite videochiamata.

“Tanti auguri a me! Giornata piena di amore con tutta la mia famiglia allargata che amo molto”, ha scritto a fine serata la festeggiata. Nella foto sorride felice vicino alla mamma, che ha ringraziato di cuore per la cena impeccabile nonostante i noti impegni televisivi. “La mia meravigliosa famiglia. Auguri pupa mia”, ha aggiunto Mara Venier condividendo il video del momento più emozionante della serata.

Il rapporto tra Elisabetta Ferracini e la mamma Mara Venier è molto solido: “So di poter contare sempre su mia mamma. Lei è un punto di riferimento al quale non voglio rinunciare. Lo dico consapevole del fatto che stiamo vivendo il momento migliore di madre e figlia”, raccontò tempo fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button