Radio Venezia Musica

Harry Styles, ancora vittima di oggetti lanciati dalle fan

Succede ancora, in una data a Los Angeles del 'Love On Tour', che Harry Styles sia vittima di lanci di cibo e oggetti. In passato è stato colpito da kiwi, bottigliette di plastica, scarpe

Harry Styles porta il peso del mondo della musica in questo momento, annessi i lati negativi.

Dagli 1D, Harry Styles preso “di mira”

Nel lungo tour che Harry ha portato in giro per tutto il mondo, accompagnando il suo nuovo album di successo, “Harry’s House”, il cantante è stato colpito, più volte, da oggetti di vario tipo lanciati dal pubblico: nugget di pollo, kiwi, bottigliette d’acqua, caramelle. Azioni terribili e che, in realtà, cominciano ben prima, dai tempi dei One Direction, dove Style era stato bersaglio di numerosi lanci di oggetti. Come dimenticare il lancio di una scarpa al frontman di “What makes you beautiful” lì dove non batte il sole.

L’ultimo episodio

Durante una data del Love On Tour a Los Angeles, Harry stava salutando il pubblico quando dal parterre è partita una manciata di Skittles, delle caramelle alla frutta, che hanno colpito il cantante in pieno volto, in particolare sull’occhio destro.

Harry, da vero professionista, ha continuato dritto per la sua strada, salutando la folla presente e cercando di dissimulare il dolore. Nei video ripresi durante il concerto però si può notare come il cantante abbia continuato a sfregarsi l’occhio da quel momento in avanti. Sia i fan, che la pagina Twitter di Skittles, hanno denunciato il gesto. Le fan, in particolare, su Twitter hanno dato vita a rimproveri molto severi, incitando al rispetto nei confronti dei cantanti, che stanno comunque lavorando, e, in questo caso, ad Harry Styles, stanco dopo un tour così lungo.

Un affetto, dunque, che dimostra che, per fortuna, i fan sconsiderati sono l’eccezione e non la regola.

Leggi anche: Blanco si esibirà all’Olimpico e a San Siro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button