ricette

La Torta Caprese al limone: da provare

Torta Caprese al limone: variante del celebre dolce della tradizione campana, ne eredita le mandorle, mentre il cacao è sostituito dal cioccolato bianco.

“Il ballo è servito”, il programma di Radio Venezia con Sante lo chef della musica, vi propone la Torta Caprese al limone, una variante della celebre torta della tradizione campana fatta con mandorle, cacao, uova, burro e zucchero che, secondo una leggenda, fu creata dai cuochi del re di Napoli nel tentativo di riproporre la Torta Sacherper la sua sposa, una principessa austriaca.

Fra gli ingredienti non mancano le mandorle, presenti nella versione classica, mentre il cacao è sostituito dal cioccolato bianco, perfetto per accogliere l’aroma inconfondibile degli agrumi amalfitani. La ricetta è quella di Sal De Riso, il pasticcere che dall’incantevole borgo marinaro di Minori ha conquistato tutta Italia grazie ai suoi dolci straordinari. Per 8 persone ci servono:

  • 100 gr di evo “Colline Salernitane”
  • 120 gr di zucchero a velo
  • 200 gr di mandorle dolci pelate
  • 180 gr di cioccolato bianco
  • 250 gr di uova intere (5)
  • 30 gr di scorzette di limone candite 
  • 0 gr di zucchero / 50 gr di fecola di patate
  • 1⁄2 baccello di vaniglia / 1 limone
  • 5 gr di lievito per dolci.

La Torta Caprese al limone, con la ricetta di Sal De Riso

Procedimento: frullate le mandorle con lo zucchero a velo e la polpa di vaniglia, a parte grattugiate il cioccolato bianco, che unirete alla miscela con le scorzette, la scorza grattugiata del limone e la fecola setacciata con il lievito. Mescolate, aggiungete l’olio e poi le uova, dopo averle montate con lo zucchero – in una terrina, con le fruste elettriche – fino a triplicarne il volume.

Emulsionate il composto con una spatola, senza preoccuparvi se le uova tendono a smontarsi, versatelo in una tortiera di 22 centimetri, imburrata e infarinata con fecola di patate, e infornate: a 200° C per i primi 5 minuti e poi altri 45 minuti a 160° C. Una volta tiepida, sformate la vostra torta e lasciatela riposare per qualche ora, quindi spolverizzate con zucchero a velo e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button