ricette

Le Polpette al Sugo: i segreti di un successo

Tutti i segreti per realizzare con successo delle ottime Polpette al Sugo, rivelati da Nonna Pina superchef: dalla preparazione dell’impasto alla cottura.

“Il ballo è servito”, il programma in onda su Radio Venezia tutti i giorni (fra le 12.00 e le 14.00), con Sante lo chef della musica, dà la parola a Nonna Pina superchef che ci rivela tutti i segreti delle sue celeberrime Polpette al Sugo! Innanzitutto l’impasto di carne: a mezzo chilo di buon macinato misto (manzo e vitello macinati per due volte), unite 1 uovo, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato al coltello, sale e pepe. Poi aggiungete pangrattato quanto basta, o un trito di mollica di pane (80 gr circa) – oppure ancora della mollica ammorbidita nel latte o nell’acqua e ben strizzata – prezzemolo e aglio (quest’ultimo è un ingrediente facoltativo, se vi crea problemi lasciate perdere) fino a raggiungere una consistenza adatta a essere lavorata.

Il segreto delle Polpette al Sugo sta tutto nell’impasto

La consistenza dell’impasto per le polpette è tutto: se troppo morbido può poi sfaldarsi in cottura, se troppo consistente può poi risultare duro e gommoso. Per capire se è pronto fate delle polpette con le mani leggermente bagnate: se si attacca aggiungete del pangrattato. Cosa molto importante: mettetene poco per volta sennò rischiate di ottenere delle polpette dure e secche

Per una cottura uniforme modellatele tutte uguali

Dopo aver creato l’impasto e modellato le vostre polpette, bisogna cuocerle… evitando che restino crude dentro, come capita spesso alle massaie meno esperte! Primo consiglio: fatele tutte delle stesse dimensioni, per ottenere una cottura uniforme, poi rosolatele in una padella antiaderente con olio, aglio e cipolla (o con un soffritto misto di sedano carota e cipolla tritati) finché non saranno ben sigillate.

Arrivate a questo punto, sfumate con del vino bianco e lasciate evaporare, quindi aggiungete la passata (o pomodori a pezzettoni se preferite un risultato più rustico), abbassate la fiamma, coprite e lasciate andare per mezz’oretta, ma il tempo dipende molto dalla dimensione delle polpette. Alla fine aggiungete foglie di basilico, sale e pepe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button