Servizi Economia e società

ZLS: firmato l’accordo per avviarla tra nove mesi

Luca Zaia ha approfittato della sua permanenza a Roma legata alle votazioni per strappare al Ministro per il Sud un impegno per il Nord

Passi avanti per l’attesa ZLS “zona logistica semplificata” Venezia-Rovigo. Una sorta di area economica dove sono previste agevolazioni per chi vuole investire avviando attività imprenditoriali. Luca Zaia giunto a Roma in queste ore per l’elezione del presidente della Repubblica.

In arrivo il ZLS, zona logistica semplificata Venezia-Rovigo

Ha firmato con il ministro per il Sud Mara Carfagna un protocollo d’intesa per arrivare ad istituire l’area che sulla carta porterebbe un aumento del centosettantasette mila posti di lavoro. Il 40% dell’export e di oltre l’8% del traffico portuale nell’area Venezia-Rovigo. Cifre potenziali che fanno gola a Porto Marghera dove si cono centonovantadue siti non utilizzati e anche nel Rodigino, dove sedici comuni sono definiti “zona depressa”.

Il Senatore Andrea Ferrazzi esprime la sua insicurezza circa il Zes, zone economiche speciali

E’ dal 2019 che si attende il decreto del presidente del Consiglio che dovrebbe istituirla assieme alle Zes, zone economiche speciali per il Sud. Con questo accordo è stato fissato un limite temporale per l’emissione di questo decreto, ossia nove mesi. E’ già qualcosa anche se la firma di queste ore è solo un passo. Addirittura per il Senatore dem veneziano Andrea Ferrazzi neanche tanto rassicurante al punto che mentre veniva vergate le firme il Senatore presentava un’interrogazione proprio alla Ministra Carfagna perchè non ha ancora formalizzato una proposta da inserire nel DPCM. Ha invece convocato il 19 gennaio scorso il rappresentante della Zes del Sud. Del resto lei è Ministra per il Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button