Servizi Cronaca

Zaia: “Torniamo arancio. Sono convinto riapriranno le scuole”

Zaia conferma la zona arancione dalla prossima settimana. Questi presupposti ci fanno sperare in una riapertura delle scuole.

Dopo le vacanze pasquali, il Veneto tornerà in zona arancione. Non è ancora certo se si comincerà a parlare di riaperture dal 6 o dal 7 aprile. Nonostante l’amarezza di vivere una Pasqua lontana da gite fuori porta e musei, aleggia la possibilità che la scuola dal nido alle medie torni in presenza dal 7 aprile. Le superiori invece probabilmente seguiranno con la didattica al 50%. Sentiamo le parole di Luca Zaia

Le dichiarazioni di Luca Zaia

“Saremo ufficialmente zona arancione da martedì o mercoledì, attendiamo le direttive del ministro Speranza. Spero che se ne esca velocemente per tornare alla libertà di sempre. Ci sono tutti i presupposti di venirne fuori al più presto. Questa mattina abbiamo fatto 24.356 vaccini , 10mila in meno di ieri per l’ovvio motivo che non sono arrivate le dosi. Ad oggi siamo a quota 1 milione di somministrazioni. Con questo regime, l’aiuto dei medici di base e l’arrivo dei vaccini riusciremo in un paio di mesi a concludere la campagna.”

“Siamo inoltre convinti che con la misure di sicurezza necessarie e la bella stagione si possano aprire le scuole da mercoledì. Fino alla prima media in totale presenza, mentre le superiori con la didattica al 50%. Questo fino al 30 aprile. Dopodiché si vedrà.” Queste le parole di Luca Zaia.

Il bollettino di oggi

I dati di oggi riportano 1.567 casi in più di ieri, i totali positivi in questo momento sono 37.999 (-619 rispetto a ieri). I ricoveri in ospedale si attestano su 2.230 ricoverati: di cui 1.931 in area non critica, 13 in meno di ieri. Mentre in terapia intensiva il dato è di 299 ricoverati, 1 in più rispetto a ieri. I decessi sono 29.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button