Servizi Cronaca

Mascherina, Zaia: dal 1 giugno cade l’obbligo all’aperto

Dall'1 giugno si potrà girare senza mascherina: sarà obbligatoria nei luoghi pubblici al chiuso e nelle circostanze in cui non si potrà garantire distanziamento sociale

Da lunedì in Veneto la mascherina andrà indossata obbligatoriamente solo nei luoghi pubblici al chiuso e nelle circostanze in cui non sarà possibile rispettare distanze di sicurezza superiore ad un metro o evitare assembramenti.

Si può girare senza mascherina

L’annuncio è arrivato questa mattina dal presidente della Regione Luca Zaia, nel corso del consueto punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera. La novità è contenuta all’interno della nuova ordinanza regionale valida da lunedì 1 giugno 2020, che il governatore firmerà nelle prime ore di questo pomeriggio.

Case di riposo e centri termali

Tra le novità principali anche la riapertura delle case di riposo: da lunedì sarà possibile andare a visitare gli anziani (seguendo le opportune linee guida allegate all’ordinanza) e potranno essere accolti anche nuovi ospiti. Queste sono le linee imposte dalla Regione, fatta salva la possibilità dei gestori delle strutture di imporre delle restrizioni aggiuntive. Riaprono i portoni anche i centri termali, con limitazioni per le saune e i bagniturchi, che potranno essere fruiti solo individualmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close