Servizi Cronaca

Zaia: le zone non vengono decise in base al colore politico

Luca Zaia ha commentato la decisione di fare diventare zona arancione il Veneto: «Ci affidiamo all'istituto superiore di sanità, ma servono ristori»

Le parole di Luca Zaia nella conferenza stampa di oggi. Sono stati toccati i temi della colorazione delle regioni e del dibattito sul fatto di essere più amico dell’uno o dell’altro per decidere il colore

Il bollettino di oggi in Veneto

I contagi in Veneto si presentano con 3388 nuovi casi su 18007 tamponi. I decessi sono 106. I dati sono positivi con i ricoveri che calano di 45 unità e in terapia intensiva di 2 unità.

Le dichiarazioni di Luca Zaia

“Da tre giorni il numero dei contagi sta calando. Domenica scorsa noi governatori siamo stati convocati dal ministro Boccia e dal ministro Speranza. C’è stato comunicato del pericolo imminente di una terza ondata. In teoria siamo due settimane in ritardo sulle curve dall’infezione Europea quindi la grande preoccupazione è quello che accadrà da qui alle prossime due settimane.

Dobbiamo essere rigorosi nel rispetto delle regole. La colorazione delle zone non è un fatto politico. Bisogna evitare i dibattiti e di dire che diventi zona gialla se sei più amico di uno o dell’altro. Non mi so dire in questo momento se sarà zona gialla o arancione perché dobbiamo attendere la decisione dell’Istituto Superiore di Sanità”. Conclude così Luca Zaia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button