Servizi Economia e società

Zaia: “il nuovo fronte togliere il dimezzamento dei posti nei treni”

Vorremmo portare avanti la filosofia che treni e bus possano essere utilizzati senza riduzione di passeggeri, ma con gli utenti con la mascherina, ma senza distanziamento, ha spiegato il governatore Zaia.

“Restano solo 30 ricoverati ancora con il Coronavirus negli ospedali di tutto il Veneto”. Queste le parole del presidente della Regione, Luca Zaia, nel consueto appuntamento con la stampa per gli aggiornamenti sull’epidemia.

Finite le aperture incluse le case di riposo (guarda il servizio) ora il nuovo fronte è il servizio di trasporto pubblico.  Trasporto pubblico, ordinanza in arrivo.

Luca Zaia: “Stiamo preparando una ordinanza per il trasporto pubblico locale. Vorremmo portare la filosofia del ritorno alla capienza del mezzo senza riduzioni purché abbiamo tutti le mascherine. Come succede tra l’altro nel resto d’Europa. Già tra l’altro lo possiamo fare in macchina non vedo perché non in treno. Abbiamo presentato le nuove linee al comitato scientifico regionale. È una partita difficile perché va contro il Dpcm. Infine, ricordo che il virus c’è ancora e faccio ancora un appello contro gli assembramenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button