Articoli di Economia e società

Voucher per incentivare gli studenti all’utilizzo dei mezzi pubblici

Consiglio metropolitano, approvato all’unanimità il bilancio di previsione. Il Sindaco Brugnaro lancia il voucher da 200 euro per gli studenti dell’ultimo anno delle superiori per incentivare l’uso dei mezzi di trasporto locale a tutela dell’ambiente

Il Consiglio metropolitano, riunitosi oggi a Ca’ Corner, ha approvato all’unanimità il Bilancio di previsione 2020 e al Dup (documento unico di programmazione) per gli investimenti legati al triennio 2020-2022. Il Sindaco Brugnaro lancia il voucher da 200 euro per gli studenti dell’ultimo anno delle superiori per incentivare l’uso dei mezzi di trasporto locale a tutela dell’ambiente.

Il bilancio

Il documento permette di verificare la solidità ormai raggiunta dei dati finanziari dell’ente. L’equilibrio strutturale che nel triennio 2015-2017 veniva raggiunto a fatica, dal  2019, invece, non solo si consolida ma consente di destinare, nel 2020, ben 8 mln di entrate correnti a spese di investimento.

“Abbiamo gettato le basi di una Città metropolitana dove tutti sono utili e le scelte sono condivise – ha spiegato il Sindaco metropolitano Brugnaro -. Assieme ai sindaci ai consiglieri metropolitani abbiamo compiuto delle scelte strategiche ben precise finanziando, di fatto, con il Bando periferie le Ferrovie dello stato e importanti infrastrutture per i singoli comuni. Abbiamo scelto questa strada, di investire nella periferia che non è qualcosa di cui dobbiamo vergognarsi ma è dove la gente vive e tocca con mano i risultati e i miglioramenti dei servizi. Il futuro è credere in una grande Città metropolitana senza negare la specialità della città di Venezia”.

Sono 5 gli aspetti fondamentali che caratterizzano il bilancio di previsione 2020: riduzione degli oneri  da versare allo Stato dal  2019 e anni successivi(7,1 mln di euro in meno rispetto al 2018 ovvero 18,9 mln contro i 25,9 mln del triennio 2015/2018); chiusura positiva esercizio 2019 e miglioramento sensibile degli equilibri di bilancio per effetto di alcune misure adottate nell’ultimo triennio con azzeramento del debito (tra il 2017 e 2018, con l’estinzione anticipata importante del debito ridotto di ben 25 mln il debito residuo poi azzerato nel corso del 2019 per ulteriori 7,8 mln di euro, mediante utilizzo dell’avanzo di amministrazione);potenziamento rilevante degli investimenti pubblici.

Tali investimenti nel 2020 saranno pari a ben 62 mln di euro (nel 2018  erano quasi la metà 34 mln e nel 2017 e 2016 circa 14 mln di euro all’anno) e tutti verranno finanziati con risorse proprie o trasferite, come per esempio il bando periferie con ben 17 mln nel 2020. Sono, poi, previsti 16 mln per l’edilizia scolastica, 25 mln per la viabilità, 1,7 mln per l’edilizia patrimoniale e 644 mila per il trasporto pubblico locale.

I voucher

Nel bilancio compare, poi, 1 mln euro per finanziare il progetto di assegnare, con l’anno scolastico 2020/2021, un voucher di 200 euro a tutti gli studenti dell’ultimo anno delle superiori per l’acquisto di un abbonamento annuale sui mezzi del trasporto pubblico locale: una scelta dettata dal fatto di voler ridurre l’utilizzo dei mezzi propri da parte di potenziali neopatentati e che si inserisce in una campagna educativa all’uso dei mezzi pubblici e del rispetto dell’ambiente e l’uso di mobilità sostenibile. Il progetto dei voucher coinvolgerà circa 6mila studenti dell’area metropolitana di Venezia.

Gli investimenti

Per quanto riguarda gli investimenti aumenta nel 2020 sensibilmente la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici, delle strade e dei ponti e grande attenzione viene posta alla realizzazione di nuove piste ciclabili, per rendere più sicure le nostre strade.

Tra gli interventi in progetto 1.073.600 mln per il progetto Moves legato alla mobilità sostenibile, 8.398.820 mln per miglioramento sismico e prevenzione incendi finanziati dalla Banca Europea Immobiliare destinati al Liceo Artistico (Palazzo Giustinian), Liceo Artistico Marco Polo (Palazzo Bollani), Ipsar Barbarigo (Palazzo Morosini), Istituto Tommaseo (Palazzo Martinengo) a Venezia città antica; 1mln di euro per manutenzione straordinaria a coperture e adeguamento Cpi per Lico Morin, Istituto Gramsci Luzzatti di Mestre, Lazzari Musatti Dolo oltre a Villa Angeli e Villa Widmann. In tema di viabilità stradale 1mln di euro è destinato al completamento del I° Lotto della pista ciclabile Portegrandi-Ca’Sabbioni, 1.500.000mila euro per la ciclabile tra località San Mauro e località Pozzi a San Giorgio al Tagliamento sulla Sp 75; 360mila euro per la realizzazione di una rotonda tra la Sp 33 e via Bollati (240mila Cm, 120mila Comune Mirano); 600mila euro per la realizzazione di una rotonda tra via Roma, via San Marco e via Posteselle sulla Sp 42 del comune di Jesolo.

Fondazione musicale Santa Cecilia

Approvate, oggi, dal Consiglio metropolitano anche la delibera relativa alla nuova convenzione tra la Città metropolitana di Venezia e il Comune di Portogruaro per il sostegno alla Fondazione musicale Santa Cecilia per il triennio 2020-2022 e la declassificazione di alcuni tratti della SP 61 a seguito della riorganizzazione della viabilità provinciale in Comune di San Stino di Livenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button