Radio Venezia Gossip

Vittoria di Savoia in aiuto ai rifugiati ucraini

Vittoria di Savoia, figlia di Emanuele Filiberto di Savoia, si è recata al confine con l’Ucraina per consegnare un carico di aiuto per i profughi

Vittoria di Savoia, figlia di Emanuele Filiberto di Savoia e futura erede del casato degli ex re d’Italia, si è recata al confine con l’Ucraina per consegnare un carico di aiuto per i profughi.

Una missione di aiuto

Una decisione arrivata d’istinto che l’ha portata al limite della zona bianca a Zytomyr, un centinaio di chilometri da Kiev.  Un viaggio intrapreso con alcuni amici e con i volontari dell’associazione Odissea della Pace. Lo scopo? Aiutare chi è in difficoltà.

La missione di aiuto è stata organizzata con la Croce Rossa italiana e la Chiesa Ortodossa italiana e con l’aiuto della Conferenza delle Regioni e il patronato del Parlamento Europeo.

Vittoria ha incontrato bambini orfani che si rallegravano dei piccoli doni, mamme costrette a fuggire con bagagli colmi di paure e tristezza.

“Ho visto scene che ti stringono il cuore”

“L’occidente poteva fare molto di più, ho visto la paura negli occhi dei bambini ma anche delle mamme che hanno perso i mariti in guerra. Mi sento ancora male, ho negli occhi la disperazione che ho visto fra quella gente. Spero che in tanti li aiutino, ne hanno davvero bisogno. Il popolo ucraino è molto coraggioso e ho visto scene che ti stringono il cuore,” dichiara Vittoria di Savoia al Corriere della Sera.

Vittoria di Savoia su Instagram

La diciottenne ha pubblicato un post su Instagram in cui racconta le ragioni del suo gesto.

“Negli ultimi giorni mi sono recata al confine con l’Ucraina per portare, insieme ad un gruppo di amici e alcuni volontari dell’associazione Odissea della Pace, vari beni tra cui derrate alimentari, medicinali e giochi per bambini. Ho deciso di far sapere di questo mio viaggio solo ora, a cose fatte, per cercare di spronare quante più persone possibile a dare una mano, anche nel proprio piccolo, a questo popolo che vive una situazione di estrema sofferenza.

Io non voglio discutere di politica o di chi abbia ragione, come stanno facendo quei ‘grandi’ che oltre alle parole sanno solo restare ‘immobili’, ma voglio parlare di persone. E esprimerò un concetto anche banale, ma che a quanto pare è sconosciuto ai più… Dobbiamo aiutare le persone che soffrono. Io l’ho fatto, anche grazie all’aiuto di tante brave persone e di un gruppo di amici, e invito tutti voi, in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo, a fare lo stesso” ha dichiarato Vittoria su Instagram, spronando i propri follower ad aiutare il prossimo.

La figlia di Emanuele Filiberto di Savoia si iscriverà a Londra all’università di politica internazionale, portando in pratica questa passione di aiutare il prossimo e lottare per la giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button