Servizi Cronaca

Vigili del Fuoco del Veneto in aiuto nelle zone alluvionate

I Vigili del Fuoco di Venezia, Padova, Treviso e Vicenza sono partiti ieri sera alle 22 per aiutare il Belgio nelle operazioni di soccorso per l'alluvione

Anche i Vigili del Fuoco di Venezia, Padova, Treviso e Vicenza sono corsi nel Nord Europa per dare assistenza ai territori devastati dalla terribile alluvione. Anche in queste ore si succedono frane e smottamenti. Le foto, inviate dai nostri pompieri, testimoniano i primi interventi di soccorso in Belgio.

Quando sono partiti i vigili del fuoco

Sono partiti in 12 alle 22 di giovedì sera, dall’aeroporto Marco Polo di Tessera con un C130 dell’aeronautica militare. Con loro 4 gommoni e due mezzi fuori strada. Hanno raggiunto poi la città di Liegi, in Belgio. Gli uomini inviati dal comando interregionale sono tutti qualificati per operare in zone alluvionate.

Il bilancio degli effetti della furia dell’acqua

Giunti alle 23.10, i vigili del fuoco hanno cominciato subito la loro missione internazionale. Intanto, secondo gli ultimi aggiornamenti, sono oltre 100 i morti causati dalla furia dell’acqua.

In Germania, nella regione più colpita, la Renania, le vittime sono oltre 50, ma i numeri sono in continuo aggiornamento. Centinaia le persone disperse e si teme un bilancio di gran lunga pesantissimo.

Al momento si trovano senza energia elettrica almeno 200mila persone. In Belgio si parla di 12 morti e 5 dispersi, con 20mila persone senza energia elettrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button